×

La 500 e la Punto Evo: ora anche Abarth

Abarth, un nome che fa sognare tantissimi automobilisti, che regala l’emozione di una vettura fuori dagli schemi sia nell’estetica che nelle prestazioni. La Fiat ha presentato i nuovi modelli: la 500 Abarth e la Punto Abarth. La 500, che nella versione base è presentata ad un prezzo di 21.000 euro, mentre con 1.700 euro in più è possibile portarsi a casa la versione bicolore; ha u motore 1.4 Turbo T-Jet da 140 CV. Il suo propulsore fa segnare come velocità di punta i 205 km/h, mentre in 8”1 raggiunge i 100 km/h. I consumi sono ottimi, malgrado stiamo parlando di una versione Abarth: 15,9 km/litro. La 500 presenta anche la funzione overboost, grazie al pulsante Sport, che va ad agire direttamente sulla mappatura della centralina e sul turbo.

Il must di questo modello, è rappresentato dal cambio ABARTH Competizione a 6 rapporti, direttamente derivato dal recing. Comando elettroidraulico e palette al volante, che ne esaltano ancor di più la sportività di questo modello unico. Le novità per la 500 ABARTH, però, non finiscono qui perchè entro la fine dell’anno sarà messa sul mercato anche il kit SS che aumenta la potenza di ben 25 CV, oltre a fornire molle e dischi dei freni più grandi e nuovi cerchi. Anche la Punto Evo si veste Abarth e sarà dotata di un propulsore Multiair 1.4 turbo benzina da 165 cavalli. Con 19.400 euro si potrà portare a casa questa rielaborazione eseguita con cura. Turbina maggiorata Garret, coppia massima di 25,5 kgm a 2250 giri, che permette un accelerazione da 0 a 100 km/h in soli 7”9.

Inmancabile il manettino che permette di scegliere tra i due stili di guida: Sport, per una guida super sportiva e Normal per i tracciati urbani. La Punto Evo Abarth è dotata del sistema Torque Transfer Control, che migliora il trasferimento della coppia motore alle ruote, e il Gear Shift Indicator (GSI), che aiuta il guidatore sugggerendo quando incrementare la marcia riuscendo a contenere i consumi. Il propulsore Multiair ha di serie il sistema Start&Stop e riesce a percorrere 16,2 km/litro, con emissioni molto contenute, solo 142 g/km, che assicurano l’omologazione del veicolo come Euro 5.


Leggi anche