×

La cestista Usa Griner arrestata in Russia per possesso di droga

Con la tensione fra Mosca e Washington mai così altra da decenni la cestista Usa Brittney Griner è stata arrestata in Russia per possesso di droga

Brittney Griner

La cestista Usa Brittney Griner è stata arrestata in Russia per possesso di droga e dal suo fermo potrebbe scoppiare un caso diplomatico, con la donna che in ipotesi rischia 10 anni di carcere e che la tensione fra Mosca e Washington mai così altra da decenni.

La notissima giocatrice di basket sarebbe stata fermata all’aeroporto Sheremetievo di Mosca. 

Cestista Usa arrestata in Russia: Brittney nei guai

A suo carico l’accusa di essere in possesso di olio di hashish. E attenzione, al di là della presunzione di reato quello che proprio non doveva capitare in questi giorni era l’arresto di una cittadina Usa ad opera di forze russe in punto di diritto nazionale. Proprio in queste ore infatti il Dipartimento di Stato di Washington ha diffuso un avviso agli americani perché lascino “immediatamente” la Russia.

Griner è in forza alla squadra americana Phoenix Mercury ed è stata selezionata sette volte per All Star. La giocatrice ha anche partecipato alle Olimpiadi del 2016 e del 2021. 

L’annuncio del Servizio dogane della Russia

E il problema è che come molte altre due colleghe la Griner, quando non è attiva la season negli Usa, va a giocare in Russia, dove notoriamente le atlete della Wnba sono strapagate. La Griner ha insomma come “seconda quadra” lo Umcc Ekaterinburg.

Il servizio russo della dogana all’inizio si era tenuto su vago ed aveva parlato di un’atleta americana che aveva vinto medaglie olimpiche. Poi la Tass aveva confermato che si trattava di Brittney Griner, aggiungendo che è stata accusata di un reato per il quale sono previsti fino a dieci anni di carcere. 

Contents.media
Ultima ora