×

La Cina minaccia gli Stati Uniti: “Se Pelosi visita Taiwan prenderemo misure risolute”

Continua lo scontro verbale tra il governo di Pechino e quello di Washington. La Cina minaccia gli USA.

Zao Lijian

I rapporti tra la Cina e gli Stati Uniti d’America non sono dei migliori. L’annuncio di una possibile missione di Nancy Pelosi, Speaker della Camera dei Rappresentanti, a Taiwan, aumenta l’instabilità delle relazioni tra i due Stati.

La Cina minaccia gli Stati Uniti d’America

La Cina, senza usare mezzi termini, ha minacciato gli USA attraverso Zhao Lijian, portavoce del ministero degli Esteri, che ha dichiarato: “Se la Speaker della Camera dei Rappresentanti visiterà Taipei, la Cina adotterà misure risolute ed energiche per difendere fermamente la sovranità nazionale e l’integrità territoriale e gli Stati Uniti dovranno essere pienamente responsabili di tutte le conseguenze“.

Gli USA vogliono interferire negli affari interni della Cina

Al momento gli Stati Uniti d’America non hanno replicato alle parole di Lijian, tantomeno hanno confermato la presenza di Pelosi a Taiwan. Oltre alla presunta visita della Speaker della Camera a Taipei, il governo cinese, ha attaccato il governo di Washington in merito all’approvazione di una vendita potenziale a Taiwan di sistemi d’arma avanzati per 95 milioni di dollari. Ad esporsi è stato Tan Kefei, portavoce del ministero della Difesa, che ha parlato di “un’interferenza negli affari interni sovrani della Cina“.

Contents.media
Ultima ora