×

La Collezione Uomo Autunno Inverno 2010 2011 di Miuccia Prada

Condividi su Facebook

Questa collezione Uomo di Prada per l’Autunno Inverno 2010 1011 è patinata e glamour, lo sguardo è rivolto al passato, condensate abbiamo la classe, l’eleganza, il dettaglio sartoriale che non sfugge mai, la grande sartorialità. Eppure è pensata e rivolta all’uomo di oggi, informale, ironico.

Miuccia Prada ci catapulta ad atmosfere chiaroscurali di quaranta’anni fa. La stilista milanese ha voluto immaginare una sua città ideale, nella quale i giovani vestono abiti scelti sulle bancarelle vintage di quartiere.

E le variazioni non mancano: il maglione, liscio o con le trecce, si fa corto e striminzito, come se fosse uscito da un lavaggio sbagliato.

Particolari: i cappotti hanno le maniche oversize e si tingono di coloratissime fantasie che, insieme al doppio collo, danno un tocco ironico a tutta la collezione.

Gli abiti sembrano appena acquistati al mercato dell’usato: esemplare è un blazer a tre bottoni color cammello, reversibile.

I cardigan, con la cinta in vita, si sovrappongono a maglioncini girocollo dai colori stravaganti: dal blu elettrico al melone, passando per il corallo, il fucsia e il verde acqua.
Tra i colori spiccano anche originali tonalità come il limone, l’anguria, l’orchidea e il lapis che tingono impermeabili e giacche da skater in camouflage. Le linee sono smilze e sfuggenti, senza disdegnare per questo incantevoli lavorazioni a effetto melange, neri assoluti e squisite rivisitazioni da figlio dei fiori.

Anche la campagna pubblicitaria si è adeguata ed di fatto lo specchio riflette della collezione femminile, trasportando il tutto a un delicato bianco e nero che ricorda i film di Fellini, Visconti e Germi degli anni ’60.

L’autore resta l’ “imperituro” Steven Meisel.

I modelli sono Angela Lindvall, Miranda Kerr, Sigrid Agren, Daria Strokous, Valerija Kelava, Clement-Chabernaud, Mark Cox, Mathias Bergh e Kim Dall’Armi.

Chiara Pannullo


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:

Leggi anche