La Consob specifica le caratteristiche dei messaggi pubblicitari sui servizi finanziari, a tutela dei consumatori - Notizie.it
La Consob specifica le caratteristiche dei messaggi pubblicitari sui servizi finanziari, a tutela dei consumatori
Mutui e Prestiti

La Consob specifica le caratteristiche dei messaggi pubblicitari sui servizi finanziari, a tutela dei consumatori

consob

La Consob a seguito di una consultazione avviata a inizio anno, ha formulato e specificato le modalità ce le caratteristiche che devono avere le pubblicità sull’offerta al pubblico di prodotti finanziari non-equity, specificando che deve “fornire indicazioni sulla corretta interpretazione e applicazione delle disposizioni in materia di pubblicità a fronte di messaggi il cui contenuto potrebbe non apparire in linea con i principi normativi in vigore, con particolare riferimento a operazioni di ammissione alle negoziazioni di obbligazioni senza preventivo collocamento tramite intermediari. In tali casi, infatti, il ricorso al messaggio pubblicitario costituisce il principale strumento attraverso il quale gli emittenti/offerenti promuovono la vendita degli strumenti finanziari offerti”. Quindi deve indicare esplicitamente la dicitura “prima dell’adesione leggere il prospetto”. Inoltre non deve essere in nessun modo poco chiara, ingannevole nè sulla natura nè sui rischi nè sulla tipologia dell’investimento o del servizio oggetto del messaggio pubblicitario. La Consob inoltre specifica che “l’annuncio pubblicitario deve indicare che un prospetto è stato o sarà pubblicato e il luogo in cui il pubblico può procurarselo”, e deve essere chiaro che si tratta di pubblicità.

Inoltre, anche se non devono essere fornite tutte le informazioni nel messaggio pubblicitario “le informazioni contenute nell’annuncio non devono essere imprecise o tali da indurre in errore” e nel caso in cui si faccia riferimento ai rendimenti deve essere specificato “il periodo di riferimento per il calcolo del rendimento”. Infine il messaggio pubblicitario deve indicare anche l’autorità che ha approvato il prospetto, la relativa data di approvazione, e deve evitare rinvii ad altri documenti tranne che al prospetto informativo prospetto ovviamente approvato dalla Consob o da altra autorità estera competente. Quindi bisogna diffidare di qualsiasi messaggio pubblicitario che non presenti tali caratteristiche, ed eventualmente denunciarlo.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*