×

La denuncia di Assoutenti: “Pasqua all’insegna dei rincari, dalla tavola ai trasporti”

Pasqua all'insegna dei rincari: la denuncia di Assoutenti e i dati degli esperti.

Quella 2022 sarà una Pasqua molto cara

La denuncia dell’associazione no profit per la tutela dei consumatori Assoutenti è chiara: quella che sta arrivando sarà una “Pasqua all’insegna dei rincari, dalla tavola ai trasporti”. La sorpresa amara nell’uovo 2022 è quella per cui tutti i costi legati alla festività sono aumentati e con essi i prezzi.

Assoutenti infatti segnala sensibili incrementi dei listini per tutti i settori legati alla Pasqua. Per le ricche tavole pasquali gli italiani spenderanno in media il 6% in più rispetto allo scorso anno.

“Pasqua all’insegna dei rincari”

Ecco i listini al dettaglio del settore alimentare: nell’ultimo mese ci sono stati rincari a due cifre per farina, pasta, burro, olio, verdura, pesce. Crescono anche, con aumenti attorno al +5%, i prezzi di carne di agnello, uova, pane e zucchero, dolciumi.

E al ristorante? Anche peggio: caro-bollette e costi delle materie prime determineranno “rincari per i menu delle feste serviti nei pubblici esercizi, mediamente del +5%”. Veniamo al turismo: dormire in un albergo, motel o pensione costerà in media il 9,3% in più rispetto allo scorso anno.

Da dormire a spostarsi, tutto più caro

E sempre in tema di turismo, villaggi, campeggi e ostelli? Rincari del 7,2%.

Le dolenti note sono con i carburanti: la benzina costa oggi il 12,2% in più rispetto allo stesso periodo del 2021. E il gasolio? Per spostarsi nelle festività pasquali bisognerà fare i conti con un rincari del 22,7% in più, il tutto “con un aggravio di spesa pari a +16,2 euro a pieno per chi trascorrerà la Pasqua fuori casa”.

LEGGI ANCHE: nuovo decreto contro i rincari delle bollette

Contents.media
Ultima ora