×

La festa popolare con i fuochi d’artificio più pericolosi del mondo

Condividi su Facebook

In tutto il mondo esistono le feste popolari solitamente con origini antiche, alcune sono divertenti, altre più serie, altre ancora, per fortuna non troppe, pericolose e forse la più pericolosa è il “Beehive Rocket Festival” di Taiwan. E’ una delle più antiche e delle più grandi per presenza di pubblico, è nata duecento anni fa per chiedere aiuto al dio della guerra Guan Di, così che favorisse la fine di un’epidemia di colera che aveva ucciso migliaia di abitanti e per propiziarselo organizzarono dei fuochi d’artificio di proporzioni enormi.

La pericolosità è data dalla composizione dei fuochi che, inseriti in una struttura a nido d’ape, quando vengono accesi schizzano in ogni direzione e poiché la folla è riunita intorno molte persone ne sono colpite, ma la cosa anziché spaventarle le fa avvicinare perchè chi viene colpito avrà fortuna. La gente non è proprio masochista così si presenta alla festa con abiti pesanti, guanti, sciarpa e casco integrale per evitare di ricevere i razzi sulla pelle, ma resta un evento pericoloso e anche se vi sono molte richieste per abolirla non sono mai state prese in considerazione proprio per l’enorme partecipazione.

Nato a Milano, classe 1983 è laureato in Comunicazione Digitale. Collabora con Notizie.it di cui, dal 2018, è direttore responsabile e ha scritto per Il Giorno, NewNotizie e Daily Word Italia.


Contatti:

1
Scrivi un commento

1000
1 Discussioni
0 Risposte alle discussioni
0 Follower
 
Commenti con più reazioni
Discussioni più accese
0 Commentatori
più recenti più vecchi
La festa popolare con i fuochi d’artificio più pericolosi del mondo | Ultime Notizie Blog

[…] La festa popolare con i fuochi d’artificio più pericolosi del mondo sembra essere il primo su […]


Contatti:
Daniele Orlandi

Nato a Milano, classe 1983 è laureato in Comunicazione Digitale. Collabora con Notizie.it di cui, dal 2018, è direttore responsabile e ha scritto per Il Giorno, NewNotizie e Daily Word Italia.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.