×

La Fiat via da Torino

Condividi su Facebook

Le polemiche del febbraio scorso non sembrano in alcun modo scalfire Sergio Marchionne e così rimane molto probabile che la sede legale di Fiat, in vista di una continua fusione con Chrysler, venga spostata a Detroit, anche per approffittare di agevolazioni che gli Stati Uniti possono garantire e l’Italia no.
Altro punto importante sarà la quotazione in borsa della Ferrari.
Cosa significherà questo per il nostro paese è una domanda aperta, soprattutto per quanto riguarda i lavoratori. Un sistema già traballante potrà giovare di questo spostamento? L’italia diventerà solo un altro dei paesi in cui le fabbriche vengono dislocate, lontane dai veri centri operativi e decisionali?

Scrivi un commento

1000

Leggi anche