×

La giornalista russa Oksana Baulina è stata uccisa a Kiev

Oksana Baulina, giornalista russa di The Insider, è morta a Kiev. Riprendeva la distruzione di un quartiere. Aveva lavorato per la fondazione di Navalny.

Oksana Baulina

Oksana Baulina, giornalista russa di The Insider, sito di notizie indipendente con sede in Russia, è stata uccisa a Kiev.

Oksana Baulina stava riprendendo la distruzione di Podolsk

A riferirlo è lo stesso The Insider, spiegando anche che “un altro civile è morto con lei, due persone che l’accompagnavano sono rimaste ferite e ricoverate in ospedale”.

Quando è morta, Oksana Baulina stava riprendendo la distruzione del quartiere Podolsk.

Aveva lavorato per la Fondazione anticorruzione

“Oksana ha lavorato presso la Fondazione anticorruzione (fondata dall’oppositore del Cremlino Alexei Navalny, ndr). Dopo che l’organizzazione è stata inclusa nella lista degli estremisti, è stata costretta a lasciare la Russia“, ha raccontato The Insider.

Continueremo a coprire la guerra in Ucraina

“Come corrispondente, Oksana è andata in Ucraina, dove è riuscita a fare diversi reportage da Leopoli e Kiev.

The Insider esprime le sue profonde condoglianze alla famiglia e agli amici di Oksana. Continueremo a coprire la guerra in Ucraina, compresi i crimini di guerra della Russia come il bombardamento indiscriminato di aree residenziali dove vengono uccisi civili e giornalisti”, ha dichiarato il sito.

Leggi anche: Guerra in Ucraina: 20 mila soldati stranieri si sono arruolati con Kiev

Leggi anche: Guerra in Ucraina, lo stallo dell’esercito russo: i dieci errori commessi da Mosca

Contents.media
Ultima ora