La Lega presenta nuovo Ddl per la Riforma Pensioni
La Lega presenta nuovo Ddl per la Riforma Pensioni
News

La Lega presenta nuovo Ddl per la Riforma Pensioni

Riforma Pensioni proprio oggi la Lega Nord ha depositato in Commissione Lavoro una variante sul disegno di legge per permettere anche a chi ha 60 anni di andare in pensione se ha almeno 40 anni di contributi. Quindi proprio oggi in vista della riapertura della questione pensioni la Lega Nord ha depositato in Commissione Lavoro della Camera la sua proposta, proprio per consentire ai lavoratori una libera scelta del proprio pensionamento.

Riforma Pensioni, Lega Nord l’annuncio della questione è stato dato dagli onorevoli Prataviera e Fedriga che poi sono i firmatari e anche promotori di questo provvedimento. Ma vediamo quali sono i contenuti di questo provvedimento. Il provvedimento propone l’accesso per la pensione a tutti coloro che abbiano determinati requisiti quali, 58 anni di età compiuti e o almeno 35 anni di contributi più il contestuale perfezionamento della cosi detta quota cento. Che poi sarebbe il valore che viene generato dalla somma dell’età del futuro pensionato e dei contributi versati.

Questa proposta serve proprio perché permetterebbe poi di avere un maggior numero di situazioni lavorative.

Lega Nord, Riforma Pensioni secondo il provvedimento della Lega Nord sarebbero ben otto gli incroci tra erà e anzianità contributiva che sono in grado di dare poi la quota 100 e quindi permettere il pensionamento. Infatti dal testo si vede che si parte da un ipotetico 58 anni e 42 anni di contributi versati, che poi si arrotonda a 60 anni di età e 40 di contributi. Mentre l’altro estremo è quello dei 65 anni di età con 35 anni di contributi versati. Ovviamente sarebbe un bel passo in avanti visti i moltissimi lavoratori che ancora oggi raggiunta una certa età non riesce ad andare in pensione. Ovviamente meno pensioni meno posti liberi per i giovani.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche