×

La lettera di Tolya, il bimbo ucraino che ha perso la mamma nella guerra

“Ti sono molto grato per la mia infanzia, sei la madre migliore del mondo e io non ti scorderò mai": la lettera del bimbo ucraino che ha perso la mamma

La lettera scritta da Tolya alla mamma su un'agenda

La lettera di Tolya, il bimbo ucraino che ha perso la mamma nella guerra, sta commuovendo il mondo intero. Dopo che la donna era stata uccisa sotto i suoi occhi ad Hostomel, Anatoly le ha detto grazie con uno scritto pieno d’amore vergato sulle pagine di un’agenda.

La madre di Anatoly, detto “Tolya”, si chiamava Galyna e stava cercando di portare in salvo il suo bambino di 9 anni dagli orrori della guerra portata dalla Russia

La lettera del bimbo che ha perso la mamma

Perciò la donna si era messa in fuga in auto e la sua intenzione era abbandonare Hostomel, a nord di Kiev. Le truppe russe però avevano aperto il fuoco sul veicolo e Galyna era stata uccisa, colpita da una raffica di mitra.

I soccorritori avevano raccolto Tolya nell’abitacolo e lo avevano condotto in salvo. E il bambino aveva afferrato un’agenda e scritto quello che in quegli attimi provava: “Mamma, questa lettera è un regalo per te”. Tolya butta giù i suoi pensieri e pensa alla mamma che non c’è più, poi prosegue: “Se pensi che io sia cresciuto invano ti sbagli, io penso che questi 9 anni siano stati i migliori della mia vita”. 

“Ti sono grato per la mia infanzia”

Poi Anatoly, a soli 9 anni, esprime una cosa che di solito si fa quando i genitori sono vecchi ed i figli sono adulti, gratitudine: “Ti sono molto grato per la mia infanzia. Sei la madre migliore del mondo e io non ti scorderò mai. Spero che tu sia felice in cielo e spero che tu vada in paradiso. Ci vedremo in paradiso. Proverò a fare il bravo bambino per venire in paradiso da te”.

La struggente lettera di un bimbo vittima della guerra si chiude con “baci” e il nome di Galyna vergato in calce. 

Contents.media
Ultima ora