La moda durante la Rivoluzione Francese
La moda durante la Rivoluzione Francese
Lifestyle

La moda durante la Rivoluzione Francese

rivoluzione francese

La Rivoluzione Francese ha fortemente influenzato la moda e lo stile delle persone. Ecco come si vestivano i cittadini durante quel periodo.

La moda durante la Rivoluzione Francese (1789 – 1793) subì un profondo cambiamento sia per gli uomini che per le donne. Lo stile ostentato degli aristocratici venne sostituito da abiti semplici adatti a tutte le classi sociali. Questo cambiamento si propagò per tutta l’Europa, modificando gli abiti nello stile della Grecia classica.

Abbigliamento Rivoluzione Francese

Gli abiti durante la Rivoluzione Francese passarono da uno stile ornato a uno semplice. Le silhouette ampie supportate da panieri e sottogonne diventarono sottili, senza corsetti. La prima parte della Rivoluzione fu un periodo di restrizione; gli abiti ostentati e i colori vivaci potevano essere sinonimo di potere, che coincideva con una condanna a morte durante il Terrore. Dopo questo periodo si passò al Direttorio, legato al semplice stile greco. La semplificazione dell’abbigliamento segnò un cambiamento del ruolo della donna nella vita rivoluzionaria e politica. L’abito simboleggiava la ribellione contro le classi elitarie in un periodo di estrema povertà.

I meno abbienti, nel loro desiderio di uguaglianza e di redistribuzione del potere, si orientarono verso un abbigliamento comodo fatto di tessuti semplici adatti al lavoro quotidiano.

Caratteristiche

Gli abiti femminili erano fatti di tessuti come la mussola, il cotone e il lino. Molti vestiti erano spogli e, nel periodo del Terrore, tendenti a colori scuri e a tinta unita. Gli abiti ad impero, con la vita sotto il seno, che vennero più tardi, erano bianchi o color pastello. Le donne indossavano delle sottovesti ma evitavano il corsetto. Anche i capelli erano più naturali, spesso arricciati o raccolti a chignon. I cosmetici del passato erano disapprovati proprio perché simboleggiavano le elite.

Considerazioni

Durante la Rivoluzione le persone erano molto povere e il livello di malcontento era alto. Le donne dovevano lavorare duro per mantenere la famiglia, quindi indossavano vestiti semplici. Dopo il Direttorio vennero stabilite nuove regole d’etichetta legate a un nuovo romanticismo. Tornò il desiderio di divertimento e di vestirsi in modo attraente. In questo modo anche l’abbigliamento, specialmente delle donne, cambiò in maniera radicale. Vennero infatti preferiti abiti più succinti dicendo definitivamente addio a quel periodo di paura che aveva coinvolto anche la moda.

Benefici

L’abbigliamento della Rivoluzione Francese influenzò tutta l’Europa. La moda diventò ovunque meno costosa e più accessibile. Le donne si sentirono più libere nei movimenti in quanto prive degli abiti elaborati del periodo precedente. Ora era possibile vestirsi bene senza ricorrere a cose eccessive. Il ritorno ad atteggiamenti spontanei e a un romanticismo naturale diede la possibilità ad autrici come Jane Austen di creare eroine ancora oggi molto lette.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Reflex Diet Protein 2 kg
57.99 €
Compra ora
Diadora Tapis Roulant-Star 1000 Rigenerato
229 €
489 € -53 %
Compra ora
GUNA Rimedio di soccorso 10ml
8.79 €
Compra ora
Moschino Cheap And Chic Chicpetals - Tester
34 €
Compra ora