×

La Nasa cerca volontari per i “viaggi” su Marte: “Tra i 30 e i 55 anni”

La Nasa cerca volontari per i “viaggi” su Marte: parte il reclutamento dell'agenzia spaziale Usa per capire come fare per vivere sul Pianeta Rosso

Una suggestiva immagine di Marte

Un annuncio della Nasa spiega che l’agenzia spaziale Usa cerca volontari per i “viaggi” su Marte: “Tra i 30 e i 55 anni”. E il fatto che la parola “viaggi” sia virgolettata spiega bene di cosa abbia bisogno la Nasa, almeno per ora che il Pianeta Rosso è ancora off limits per gli umani.

Il senso dell’annuncio comunque non è immune da una certa giovialità, anche se lo stesso e il merito di quello che si prefigge sono serissimi: la Nasa cerca “aspiranti marziani” e ci fa su anche pubblicistica ironica alla manifesto di chiamata dello Zio Sam: “Marte ha bisogno di te!”.

La Nasa cerca volontari per Marte, ma saranno volontari “a terra”

Su Marte non mancano progetti che superano la mistica eterna del Pianeta Rosso, anche progetti di urbanistica estrema, ma allo stato dell’arte quello che serve è trovare persone disposte a vivere e farsi studiare in condizioni simili a quelle di Marte, ma sulla Terra.

Insomma, si tratterà di volontari pronti a simulare la vita sul pianeta in questione da inquadrare nei protocolli della missione “Analog”.

Volontari per Marte, la Nasa li cerca e avvia la fase uno del progetto “Analog”

Ma di cosa si tratterà nello specifico? In tutta una serie di esperimenti della durata di un anno che verranno condotti all’interno di una capsula di 150 metri quadrati. Ecco, lì, nella capsula, la terra sarà bandita; lì le condizioni ambientali saranno marziane.

L’avvio di Analog è previsto per l’autunno del 2022 e avverrà ancora sulla terraferma. Questo ovviamente in attesa, non troppo lunga a considerare analogie, progressi e scatti di “pionierismo privati”, di azzardare il primo viaggio verso Marte con roba a bordo che rimandi alla chimica del carbonio. Lo scopo delle simulazioni come Analog è serio: bisogna trovare, campionare e standardizzare in uso le tecnologie che consentiranno alla vita di resistere alle condizioni di Marte che proprio “amiche” della vita così come la concepiamo noi non lo sono.

La Nasa pubblica un bando in cui cerca volontari per Marte: “Non fumatori e padroni della lingua”

Lo ha spiegato bene Grace Douglas, scienziata a capo della ricerca sulla tecnologia alimentare avanzata presso il Johnson Space Center della NASA a Houston: “Le missioni Analog sono fondamentali per comprendere le complesse esigenze della vita sulla superficie marziana. Le simulazioni sulla Terra ci aiuteranno a comprendere e contrastare le sfide fisiche e mentali che gli astronauti dovranno affrontare prima, durante e dopo il viaggi”. E i requisiti? Il candidato tipo sarà un cittadino Usa sano, motivato, non fumatore, di età compresa tra 30 e 55 anni e, leggiamo “con una conoscenza ottima dell’inglese”. Non perché sulla pronuncia gli omini verdi non ammettano errori, ma perché l’aspetto psicologico e quindi comunicativo dell’esperimento è fondamentale.

Contents.media
Ultima ora