×

La pandemia Covid finirà nel 2022? Gli scenari possibili

"Stiamo per sperimentare la fine della pandemia come fenomeno sociale", ha dichiarato il politologo Yascha Mounk.

pandemia Covid 2022

L’emergenza coronavirus prosegue da ormai due anni. Il vaccino resta l’unica arma per contenerne la diffusione e debellare un virus che da troppo tempo ha rivoluzionato la vita in qualsiasi angolo del mondo. Ha stravolto le routine più consolidate, le abitudini più rassicuranti, spezzando per sempre intere famiglie e rivoluzionando il valore del tempo e della condivisione.

La pandemia finirà nel 2022?

Covid, la pandemia finirà nel 2022? Il commento di Yascha Mounk

Il politologo Yascha Mounk, autore del bestseller “Popolo vs Democrazia”, sulla rivista The Atlantic ha parlato del futuro andamento della pandemia. Per l’esperto: “Stiamo per sperimentare la fine della pandemia come fenomeno sociale”.

Intervistato dal Corriere della Sera, si è complimentato per il rispetto delle regole a cui ha assistito trascorrendo il Capodanno nel nostro Paese.

L’Italia è diventato un Paese di persone che seguono le regole, contrariamente alla sua reputazione”, ha commentato.

La pandemia finirà nel 2022? Due modi potrebbero porre fine all’emergenza: le parole di Mounk

Sulla fine della pandemia, Yascha Mounk ha dichiarato: “Ci sono due modi in cui potrebbe finire nel 2022”.

A tal proposito, ha precisato: “Il primo è biologico: scoprire che Omicron non fa ammalare in modo grave la netta maggioranza delle persone e che l’esposizione a questa variante, se vaccinati, protegge da ceppi futuri.

Così l’oggettiva minaccia del Covid cesserebbe di essere significativa. Ma questa è una congettura. Non sappiamo se sarà così, anche se è una speranza e uno scenario plausibile. Il secondo modo in cui potrebbe finire la pandemia è sociale: consiste nel dire che ci siamo abituati al fatto che la nostra vita implicherà più rischi nel 2022 rispetto al 2019, ma collettivamente e individualmente scegliamo che vivere in modo più normale valga la pena di correre quei rischi”.

Covid, la pandemia finirà nel 2022? Paura per la variante Omicron

L’andamento epidemiologico segue un trend in peggioramento in Italia e nel resto del mondo, considerando anche la rapida diffusione della variante Omicron.

“Anche se Omicron dovesse essere più pericolosa di quanto speriamo e anche se varianti future dovessero essere più gravi, sceglieremo di tornare a una nuova normalità e non al lockdown: non smetteremo di vedere gli amici, di andare a cena fuori. In questo senso che penso che il 2022 probabilmente porterà la fine della pandemia”, ha sottolineato.

Quindi ha ricordato: “I nostri antenati hanno vissuto in contesti in cui i rischi per la loro vita ogni giorno erano enormemente superiori a quelli che affrontiamo noi, anche ora nel picco di Omicron. Eppure sceglievano di uscire e interagire: è un bisogno degli esseri umani. Quel che eroicamente abbiamo scelto nella primavera 2020 sarà sempre l’eccezione nella storia. Ora possiamo sperare di tornare a una nuova normalità che sia sicura quanto lo era alcuni anni fa o possiamo temere una nuova normalità in cui i rischi associati al vivere la nostra vita continuino ad essere elevati, ma in ogni caso stiamo cominciando a rientrare in una sorta di normalità in cui il bisogno di vita sociale ha la precedenza sulla paura del contagio.

Contents.media
Ultima ora