La protesta della scuola sotto le due torri: Senza cultura non rimane più nulla. (Mario Monicelli) - Notizie.it
La protesta della scuola sotto le due torri: Senza cultura non rimane più nulla. (Mario Monicelli)
Bologna

La protesta della scuola sotto le due torri: Senza cultura non rimane più nulla. (Mario Monicelli)

La giornata di mobilitazione degli studenti è riuscita a bloccare la città. In mattinata in via Rizzoli circolavano pochissimi autobus, in gran parte vuoti. Tre gli obiettivi della protesta: la stazione, le strade cittadine, l’accesso autostradale alla A14.

Tra i presenti al corteo, il Cas, collettivo autonomo studentesco con lo striscione rivolto contro il questore Merolla criticato per l’eccesso di forza. Nei giorni scorsi aveva dichiarato: “In prima fila c’erano ragazzi con la barba, difficile credere a un’improvvisa esplosione ormonale. Chi ha visto i poliziotti usare i manganelli dovrebbe aver visto anche i dirigenti che si sono adoperati per contenere e riportare la situazione alla calma. Ognuno ha il proprio grado di sensibilità, il nostro è stabilito dalla legge e dai regolamenti.”

La stazione ferroviaria è stata a lungo presidiata da agenti di polizia e gli ingressi sono stati bloccati. E’ proprio in stazione che si sono registrati maggiori scontri. Almeno una decina di ragazzi hanno riportato contusioni in seguito alle ripetute cariche della polizia.

C’è stata un’incursione a Palazzo D’accursio e l’occupazione simbolica del Rettorato con uno striscione che recitava “Senza cultura non rimane più nulla.

(Mario Monicelli)”.

Vi terremo informati sulle novità di una manifestazione che sembra non avere fine.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Diadora Cyclette Diadora Atlas
149 €
315 € -53 %
Compra ora
Dolce&Gabbana Light Blue Swimming In Lipari Pour Homme - Tester
44 €
Compra ora