×

La Rai censura “Il caimano”. Niente sequenza nel programma della Dandini

default featured image 3 1200x900 768x576
Parla con me

La scure della censura piomba nuovamente in tv e lo fa in un programma della più scomoda tra le reti di mamma Rai. Parliamo di “Parla con me”, programma di Serena Dandini in onda in seconda serata su Raitre.
Giusto ieri i pm di Milano hanno presentato la richiesta di rito abbreviato contro il presidente del Consiglio per prove evidenti. Quest’ultimo ha minacciato di denunciare l’intero stato e il programma satirico della Dandini aveva già programmato di mandare in onda i 7 minuti conclusivi del film di e con Nanni Moretti “Il caimano”.

image001
La sequenza della pellicola vede il caimano Berlusconi-Moretti incitare la folla contro i magistrati dopo una condanna di sette anni dal tribunale. Tutto era pronto per la messa in onda ma dai piani alti di viale Mazzini è arrivato il no secco.

Antonio Marano avrebbe chiesto di non trasmettere i sette minuti della pellicola. Nella lettera inviata dal vicedirettore Rai si leggeva che “sette minuti erano troppi e avrebbero svalutato il prodotto, pregiudicando la futura trasmissione del film. Una sequenza troppo lunga che avrebbe creato danni irreparabili al valore della pellicola”.

Da qui la proposta di trasmetterne solo tre di minuti ma ne la Dandini ne Moretti stesso hanno accettato l’accordo. Tagliare il finale avrebbe compromesso l’intero significato della sequenza del film interessato.
Niente film quindi, ma la frase che sembra essere incriminata noi la mettiamo lo stesso:

“Con la mia condanna la democrazia si è trasformata in un regime. Gli uomini liberi hanno il diritto di reagire in ogni modo”


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora