×

La riqualificazione dell’hotel Grande Bretagne di Bellagio

L'Hotel Gran Bretagne è pronto a rinascere grazie all'aiuto di numerosi imprenditori locali. Scopri come.

bellagio

L’hotel Grande Bretagne di Bellagio tornerà a splendere. È finalmente pronto, dopo anni di trattative, il progetto di riqualificazione dell’intera struttura che permetterà la riapertura di questo storico hotel entro due anni.

hotel bellagio 1

La riqualificazione dell’Hotel Grande Bretagne

Dopo 25 anni di assordante silenzio, il maestoso hotel Grande Bretagne di Bellagio, rimasto vuoto dal 1992, tornerà a nuova vita nel 2018. Il via ufficiale all’operazione, voluta fortemente dal Comune di Bellagio e dai proprietari dell’immobile, è diventata dunque realtà per la gioia di tutti gli abitanti del luogo. Questo Hotel è stato, sin dal 1960, uno splendido monumento alla nostalgia. Qui Luchino Visconti girò una delle scene più celebri del suo ” Rocco e i suoi fratelli”.

L’ingegnere Igor Pescialli e l’architetto Alessandro Zarinelli hanno dichiarato nei loro intenti di voler lasciare inalterata la struttura dell’hotel. Con tale riqualificazione cambierà quindi il modo di spostarsi in paese, verso uno stile di vita sostenibile. Meno auto, più passeggiate a piedi, con il lago usato come grande via di comunicazione. Saranno costruiti dei dei mini pontili che permetteranno ai turisti di spostarsi da una frazione all’altra del lago, esattamente come accade nella splendida e romantica Venezia.

hotel bellagio esterno

assessore bellagio luca leoni

Un vero e proprio contributo alla città, oltre che al turismo, che offrirà agli italiani e agli stranieri un pezzo di storia davvero unico, di cui è soddisfatto l’Assessore al Turismo di Bellagio Luca Leoni, che dichiara :Stanno iniziando a spendere soldi per la comunità ancora prima di partire con la ristrutturazione”.

Un aspetto lodevole, se si pensa al connubio tra attività imprenditoriale e amministrazioni pubbliche. La ristrutturazione di questio albergo permetterà infatti di riqualificare sia l’ambiente sia tutto il territorio circostante al comune di Bellagio.

hotel bellagio int

La struttura del nuovo Hotel

La struttura non riceverà alcun tipo di modifica. È stato solamente previsto un aumento delle volumetrie concentrato sul retro, in direzione della collina. In questo luogo, già negli anni passati, c’erano stati interventi discutibili. L’hotel, al momento del passaggio di proprietà alla provincia, era stato trasformato in una scuola alberghiera. Si cercherà inoltre di restituire a questo storico hotel il suo aspetto originario. Si proverà,rispettando totalmente il progetto approvato dal Comune di Bellagio e dalla Soprintendenza per i Beni Architettonici, di inserire alcuni aspetti tecnologici all’avanguardia dei migliori hotel moderni. Una volta che sarà ottenuto il via libero definitivo la proprietà avrà 90 giorni di tempo per iniziare i lavori che, secondo le previsioni, dovrebbero concludersi nell’arco di due anni.

Insieme al Grande Bretagne cambierà, in parte, anche il modo di spostarsi a Bellagio. Si cercherà di far utilizzare sempre meno le auto favorendo le passeggiate a piedi. Per questo motivo si sfrutterà il lago di Como come principale via di comunicazione naturale. “Il progetto prevede di realizzare dei mini-pontili nelle frazioni a lago; saranno serviti da un piccolo battello che porterà i turisti in centro. Un po’ quel che succede a Venezia con i vaporetti. In questo modo – ha concluso l’ing. Pescialli – si potranno sfruttare i posteggi periferici e si darà nuovo impulso alle attività delle frazioni. Il tutto pagato dal Grande Bretagne”.

Contents.media
Ultima ora