×

La risposta di Boeing all'A380: il B747-8 inizia a volare

Condividi su Facebook
747-8

La prima grande nave dell’aria, battezzata Jumbo Jet, è stato il B747, nato ben 40 anni fa negli stabilimenti della Boeing. E ora, con le opportune modifiche che lo faranno consumare meno e avere un raggio di volo ancora più lungo (15 mila chilometri a pieno carico contro i 10 mila della primissima versione), è ritornato a volare, nei cieli di Everett, nei dintorni di Seattle. Si tratta della risposta americana all’A380, visto che il nuovo B747-8, così è stato battezzato, potrà ospitare 467 persone in tre classi, ovvero circa 51 unità in più rispetto all’ultima versione. Lungo oltre 76 metri e con un’apertura alare vicina ai 69 metri, il B747-8 ha un peso di 200 tonnellate a vuoto e volerà a una velocità di crociera di 908 chilometri.

Tra i primi acquirenti la Lufthansa, che nel corso dell’anno volerà anche con l’A380, e, si vocifera, anche il presidente degli Stati Uniti per il suo Air Force One.

Fonte: TTg Italia


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.