×

La Sicilia è ufficialmente in zona gialla: l’ordinanza del ministro Speranza

Roberto Speranza, in qualità di ministro della Salute, ha annunciato ufficialmente il passaggio della Sicilia in zona gialla.

Sicilia in zona gialla, il provvedimento del ministro Speranza

La Sicilia è entrata in zona gialla dopo quanto disposto dal ministro della salute Roberto Speranza. Il responsabile del ministero ha parlato dell’aumento dei contagi che nella regione ha superato di gran lunga il tasso di ospedalizzazione. In aumento anche i ricoveri nei reparti ordinari e anche quelli in terapia intensiva.

Sicilia in zona gialla, l’annuncio di Speranza

Roberto Speranza ha annunciato il provvedimento su Facebook: “Questa è la conferenza che il virus non è ancora sconfitto e che la priorità è continuare ad investire sulla campagna di vaccinazione e sui comportamenti prudenti e correnti di ciascuno di noi” ha commentato sui social il ministro della Salute.

Nessun cambio al momento invece per la Sardegna che mantiene di poco sotto al 15% la soglia dei posti letto occupati nei reparti ordinari.

Si tratta di un punto percentuale in meno che gli è valso la permanenza, almeno per un’altra settimana, in zona gialla.

Sicilia in zona gialla, il provvedimento

La decisione è giunta dopo il consueto monitoraggio settimanale dell’Istituto superiore di sanità che ha confermato il peggioramento delle condizioni, nonché un repentino aumentato dei ricoveri in ospedale. I dati sono stati pubblicati dalla Cabina di regia, poi la decisione del ministro della Salute di inserire la Sicilia in zona gialla.

Adesso è tempo di valutare le condizioni delle altre regioni che, da qui a breve, potrebbe rischiare la stessa sorte della Sicilia.

Sicilia in zona gialla, l’annuncio di Speranza

Il ministro della Salute ha voluto commentare la decisione sui social spiegando il motivo della retrocessione della Sicilia in zona gialla. La regione è entrata anche a causa dell’aumento dei contagi che da diverse settimane era ormai diventata una costante. Il provvedimento arriva dopo aver superato l’incidenza settimanale dei contagi con un dato superiore ai 50 ogni 100mila abitanti.

Come se non bastasse è inoltre aumentato il dato dei posti letto occupati dai pazienti positivi al Covid-19: superata la soglia del 15% per i posti ordinari e il 10% per quelli in terapia intensiva. Durante l’ultima settimana, infatti, la Sicilia ha superato il 19,4% dei ricoverati nei reparti e il 12% in terapia intensiva, da qui la decisione imminente: il provvedimento entrerà in vigore lunedì 30 agosto 2021. Nelle ultime 24 ore la Sicilia ha fatto registrare 1.681 casi. Proprio questi numeri, sommati a quelli delle precedenti settimane, hanno certificato il cambio di colore e l’introduzione di nuove misure restrittive.

Contents.media
Ultima ora