×

La situazione in Piemonte, ancora incendi molti dei quali dolosi

Val Susa in fiamme e roghi a Givoletto prima ed alle Combette di Chianocco poi: situazione grave in Piemonte, ancora incendi molti dei quali dolosi

L'incendio a Givoletto della ore scorse

La situazione in Piemonte sul fronte incendi non accenna a scemare in quanto a pericolosità, nelle ultime 36 ore ne sono stati censiti ancora, molti dei quali dolosi. I Vigili del Fuoco del territorio sono impegnati da ore in diverse zone della regione e la siccità non aiuta certo alla difficile opera di contenimento e spegnimento delle fiamme.

Il quadro è delicato: la Val Susa è ancora presa di vasti incendi boschivi e collinari. 

Piemonte, ancora incendi dolosi

Nelle ultime ore i Vigili del Fuoco sono stati impegnanti a contenere e spegnere un grosso incendio alle Combette di Chianocco, borgata Pavaglione, nel Torinese. I volontari e le squadre Aib hanno coadiuvato i team del 115 nella difficile opera sul campo. E  rilievi dei Vigili del Fuoco avrebbero accertato che in alcuni casi si è trattato di incendi con innesco, di roghi dolosi cioè.

Dolosi come quello che nella giornata del 22 febbraio aveva  interessato Givoletto, con difficoltà aumentate non solo dalla vegetazione rinsecchita da siccità e gemmazione scarna, ma anche da un forte vento

Da un mese la regione è sotto scacco della siccità

Solo un mese fa la Regione aveva diramato lo stato di massima allerta con le parole dell’assessore alla Difesa del Suolo della Giunta, Marco Gabusi: “Ogni cittadino può essere parte attiva nella difesa del territorio in caso di incendio, segnalando tempestivamente al numero unico di emergenza 112 anche le prime avvisaglie di un incendio boschivo.

Fornendo informazioni il più possibile precise tutti possiamo contribuire in modo determinante a limitare i danni all’ambiente, consentendo agli operatori di intervenire con tempestività”. 

Contents.media
Ultima ora