×

L’abbraccio dell’Ucraina ai Kalush vicitori all’Eurovision

Leopoli, 17 mag. (askanews) – Un ritorno in patria da eroi. La Kalush Orchestra ha ricevuto l’abbraccio dei fan esultanti al rientro in Ucraina dopo aver vinto l’Eurovision Song Contest. Con la canzone ‘Stefania’, la band ha battuto altri 24 artisti nel gran finale della competizione, decisivo è stato il voto del pubblico da casa che ha sovvertito quello delle giurie nazionali. Un voto che molti hanno definito politico come gesto di supporto a un paese che ha subito una brutale aggressione e che è in guerra da quasi tre mesi.

Vogliamo ringraziare tutti i paesi, tutte le persone che hanno votato per l’Ucraina, perché quest’anno la vittoria è per noi. Sono molto contento di essere riuscito a risollevare il morale della popolazione ucraina. Speriamo che questa vittoria dia l’esempio, motivi e guidi la nostra vittoria principale ha detto il frontman Oleh Psiuk in una breve conferenza stampa a Leopoli.

La Kalush Orchestra è una combinazione di vecchio folklore dimenticato e nuovo hip hop moderno.

Il mix che ne esce è interessante e non ha analogie con altri suoni e per questo piace a molte persone. Questo si vede non solo nelle canzoni ma nelle immagini, come concetto generale.

L’obiettivo della band ora è girare l’Europa per raccogliere fondi per l’esercito ucraino con concerti ed esibizioni.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Contents.media
Ultima ora