×

Lago Roopkund: il mistero dell’Himalaya

default featured image 3 1200x900 768x576

Il Lago Roopkund è situato nello Stato indiano di Uttarakhand ad un’altitudine di 5.209 metri sul famoso Altopiano dell’Himalaya. Si trova in una zona remota, caratterizzata da ghiacciati e montagne innevate. Il lago – piccolo e con una profondità di soli due metri come può averla un comune lago di montagna – rimane generalmente ghiacciato per quasi un anno intero.

C’è però un mese in cui ghiaccio e neve si sciolgono e allora si comprende bene perché questo lago è chiamato anche Lago degli Scheletri: quando diventa limpido, infatti, si vede al suo interno nientepopodimeno che un’enorme quantità di scheletri. Risalgono forse a più di 1200 anni fa e ovviamente offrono ai turisti uno spettacolo inquietante, che gli amanti del brivido apprezzeranno sicuramente.

Il Lago Roopkund è stato scoperto casualmente nel 1942 da un ranger britannico, che inciampò proprio in uno di questi scheletri.

L’uomo, nell’estate di quell’anno, in cui infuriava la Seconda Guerra Mondiale, tornò sul posto e vide che nel lago e nelle sue vicinanze giacevano ben altri 200 scheletri. Visto il periodo storico in cui la macabra scoperta avvenne, si pensò che si trattasse di ossa di soldati giapponesi in fuga dall’India, morti a causa delle difficili condizioni climatiche e per la fatica di percorre quel luogo così impervio ed ostile.

Il governo britannico, però, esaminati gli scheletri, disse che erano troppo datati, per appartenere a militari che avevano partecipato a quel conflitto. Erano comunque ottimamente conservati e ciò, secondo l’analisi di un’equipe di esperti, dipendeva dal freddo glaciale di quella zona sull’Himalaya.

Si ritenne anche che quegli scheletri fossero le spoglie di un condannato, Kashmir, guerriero misteriosamente scomparso del generale indiano Zorawar Singh Kahluria (1786-1841) che aveva fatto delle conquiste militari proprio sull’altopiano.

In realtà l’ipotesi più verosimile tra le diverse che ci sono, è quella avanzata dagli scienziati del National Geographic, ovvero che ci fosse stata una moltitudine di persone morte contemporaneamente a causa di una forte grandinata con chicchi di dimensioni simili a quelli di una palla da baseball.

I turisti incuriositi dal Lago Roopkund sono sempre di più, ma purtroppo tendono a portarsi via le misteriose ossa, non permettendo così che la loro storia venga alla luce.

[Gallery]

1 / 9
roopkund2
1 / 9
roopkund2
lagoscheletri
roopkund lake
roopkund art
roopkund7
lago de los huesos 2
SCHELETRI facebook
lago roopkund
lago 1
Contents.media
Ultima ora