×

L’AIDS e i pregiudizi

default featured image 3 1200x900 768x576

Negli ultimi 30 o 40 anni, la malattia di AIDS è stata strettamente legata con le credenze culturali. Queste convinzioni hanno spesso sfidato coloro che lavorano per aiutare le persone con AIDS a evitare la propagazione della malattia.

discrimination aids 800x800
Storia
All’inizio degli anni 1980, l’AIDS era conosciuto erroneamente come la malattia “gay”.

Questo è stato perchè l’HIV / AIDS è stata diagnosticata prima negli uomini gay nelle aree urbane. Questo legame tra la cultura gay e l’AIDS ha portato alla discriminazione contro le persone gay, così come false informazioni su come la malattia potrebbe essere diffusa.

Considerazioni
La cultura svolge un ruolo anche per il modo in cui l’AIDS è vista in Africa. Credenze culturali, comprese quelle che credono che le donne non hanno il diritto di chiedere l’uso dei contraccettivi, così come le credenze religiose che disapprovano l’uso del preservativo, aumentano la diffusione della malattia.

Prevenzione
L’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’educazione, la scienza e la cultura (UNESCO) esprime l’esigenza di cultura intesa per la prevenzione della diffusione dell’AIDS. Per esempio, quando si progettano programmi educativi l’UNESCO utilizza un programma di studi che affronta specifiche credenze culturali al fine di aumentare la comprensione per il modo migliore per prevenire la diffusione dell’AIDS.

Contents.media
Ultima ora