×

Lamorgese: “Con la crisi del grano flussi migratori in aumento”

Luciana Lamorgese è tornata a lanciare l'allarme sulle conseguenze indirette ma severe della guerra: “Con la crisi del grano flussi migratori in aumento”

La ministra Luciana Lamorgese

Dagli Usa Luciana Lamorgese è stata chiara come lo era stata già a fine maggio: “Con la crisi del grano ci saranno flussi migratori in aumento”. La ministra dell’Interno del governo presieduto da Mario Draghi ha sottolineato il problema durante una sua visita a Washington ed ha messo in un certo senso il dito nella “piaga prospettica” di quello che temono quasi tutti i paesi che accolgono migranti, in particolare quelli più “esposti” perché affacciati sul bacino del Mediterraneo che funge da “bouquet” per le aree del mondo dove la carenza di grano dovuta alla guerra farà sentire i suoi effetti più severi. 

“Con la crisi del grano flussi migratori in aumento”

Ecco perché Luciana Lamorgese ha lanciato un ennesimo allarme sull’aumento dei flussi migratori anche per la crisi del grano legata alla crisi ucraina. Ha spiegato la titolare del Viminale nel corso della sua trasferta a Washington: “Già ora vediamo incrementati i flussi migratori rispetto a prima, anche per la crisi alimentare”. 

Il primo monito del 27 maggio scorso

E ancora: “C’è il timore di avere un rischio di povertà ulteriore oltre a quella già vissuta in Paesi dove c’è il già il razionamento del pane, la preoccupazione certamente c’è”.

Già lo scorso 27 maggio Lamorgese aveva detto: “Siamo preoccupati perché la situazione è grave per i paesi dell’Africa, come la Tunisia e l’Egitto che prendono il 50% di cereali e grano dall’Ucraina e dalla Russia e ora sono in difficoltà”.

Contents.media
Ultima ora