×

Lascia il figlio 13enne sulla statale dopo un litigio: padre accusato di abbandono

Padre accusato di abbandono: dopo un acceso litigio avvenuto in macchina, il genitore ha lasciato il figlio in mezzo ad una strada statale.

padre abbandona figlio

Padre accusato di abbandono: dopo un acceso litigio avvenuto in macchina, il genitore ha lasciato il figlio in mezzo ad una strada statale.

Genitore abbandona il figlio in mezzo alla strada

Un acceso litigio tra genitore e figlio, come tanti altri.

Questa volta però la lite è sfociata in qualcosa di ben più grave: infatti, il padre ha lasciato il figlio 13enne sul ciglio di una strada statale, ha chiuso la portiera e si è rimesso a guidare.

L’uomo era andato a prendere il minore a casa della madre per trascorre del tempo con lui, ma in auto avrebbero iniziato a litigare. Lo scontro è diventato sempre più acceso fino a che non ha accostato l’auto e fatto scendere il ragazzo sulla Statale 16 Adriatica.

Il ragazzino era stato poi costretto a chiamare la madre per farsi venire a prendere.

L’accusa per abbandono e la situazione familiare

Ora il padre è stato denunciato dalla famiglia e accusato di abbandono di minore ed è sotto processo a Rimini. Tuttavia, questi fatti risalgono a diverso tempo fa. La denuncia è arrivata solo inseguito ad un altro scontro avvenuto tra l’uomo, 53enne romagnolo, e la ex moglie, da cui ha divorziato e con cui vive abitualmente il ragazzo.

Lo scontro che ha portato alla denuncia è avvenuto perché l’uomo si sarebbe presentato a casa della donna e del figlio chiedendo di riprendere alcune cose ma si sarebbe trovato davanti al netto rifiuto del minore. A quel punto, avrebbe colpito con un pugno una porta di vetro, ordinandogli di farlo entrare immediatamente. È stato necessario anche l’intervento delle forze dell’ordine.

Contents.media
Ultima ora