×

L’Atletico Roma è tornato

default featured image 3 1200x900 768x576

Franchini4

Vincere e mettersi in poltrona in vista di Nocerina-Benevento in programma lunedì: era questo il piano tutt’altro che segreto di Beppe Incocciati nell’anticipo della terza di ritorno contro il suo Pisa.

E l’Atletico Roma ha rispettato le consegne ottenendo la quarta vittoria consecutiva (3-1) che rilancia definitivamente le quotazioni dei capitolini, tornati la squadra spettacolo della primissima parte di stagione. Nulla da fare per un Pisa generoso, capace di passare in vantaggio al quarto d’ora con Mosciaro, ma poi travolto dal superiore tasso tecnico dei biancoblu, che per rimettere in piedi la gara hanno comunque avuto bisogno di due calci piazzati di Baronio, il migliore in campo insieme all’altro “vecchietto” Esposito.

La reazione dell’Atletico fatica a concretizzarsi ma il portiere pisano Lanni si deve superare per deviare due punizioni di Baronio ed un colpo di testa di Ciofani. Ma è sempre una deviazione aerea, di Pelagias sulla solita punizione di Baronio, a pareggiare i conti al 35′. Nella ripresa Atletico avanti a testa bassa ma che rischia in contropiede prima che Franchini trovi il contestato gol del vantaggio: solita punizione di Baronio per Caputo, sul suo tiro Franchini scatta sul filo del fuorigioco e batte Lanni.

Carparelli sfiora il pareggio ma trova un super-Ambrosi. Sul capovolgimento di fronte Passiglia atterra Esposito scaturendo il rigore trasformato da Ciofani. L’Atletico potrebbe dilagare nel finale, ma Lanni dice ancora di no. Ed ora, occhi puntati sul posticipo

Contents.media
Ultima ora