×

L’Audi A1; una city car dallo stile inconfondibile

Finalmente è realtà, l’Audi A1 è prenotabile e sarà disponibile subito dopo l’estate, a settembre, per la gioia di tutti i suoi estimatori. Lunga meno di quattro metri, il nuovo gioiello della casa tedesca è ufficialmente classificata nella categoria delle utilitarie; al pari della Opel Corsa, della Citroen C3 e della Fiat Punto. Tutto cambia quando si apre la portiera e si sale a bordo. L’idea di essere su una city car svanisce subito; grazie alle dotazioni di bordo, le finiture e la grande attenzione e cura nei dettagli che Audi ha sempre avuto per le sue vetture. Entrando nei dettagli ci si accorge che nulla è stato lasciato al caso. Dalle luci a Led per gli specchietti di cortesia, passando per gli allestimenti hi-tech, che variano a seconda delle versioni scelte.

Si può arrivare ad avere all’interno dell’abitacolo un impianto Bose con 14 altoparlanti e 465W di potenza e il sistema MMI Plus con uno schermo da 6,5″ a scomparsa, comandi vocali, Bluetooth, cartografia 3D, 20 Gb di hard disk per inserire musica, due ingressi per schede SD e interfaccia per iPod. Diverse le motorizzazioni, anche se quella preferita dagli utenti sembra sarà con tutta probabilità, il 1.6 TDI da 105 CV. Con i suoi 190 Km/h e un’accelerazione da 0-100 è di 10”5 è sicuramente sinonimo di potenza, stabilità e silenziosità; oltre che di consumi ridotti grazie ad una media di 20 km/litro. Anche il motore 1.4 TFSI da 122 CV è sicuramente lodevole sia per piacere di guida che per i consumi.

Il turbo a benzina spinge come il diesel, grazie anche al sistema del cambio accoppiato: una doppia frizione S tronic a sette rapporti che mette in luce tutta la rapidità di questo propulsore.
L’Audi A1, che potrà essere ritirata a partire da settembre prossimo, sarà prevista in tre motorizzazioni: 1.2 TFSI 86CV (16.800 euro la base Attraction, 18.250 la più ricca Ambition), la 1.4 TFSI 122CV S tronic (21.650 e 22.900 euro) e la 1.6 TDI 105CV (20.800 e 22.050 euro). A queste motorizzazioni, poi, si aggiungerà anche una versione 1.4 TFSI con cambio manuale a 6 marce.

Leggi anche