×

Laura Ziliani, autopsia conferma identità del corpo: si attendono i risultati dell’esame tossicologico

L’autopsia sul corpo trovato in un torrente a Temù ha confermato l’identità di Laura Ziliani: si attendono ora i risultati dell’esame tossicologico.

Morta

L’autopsia condotta sul corpo rinvenuto nelle acque di un torrente situato in prossimità di Temù ha confermato quanto ipotizzato dalla Procura di Brescia. Le spoglie esaminate, infatti, appartengono all’ex vigilessa scomparsa, Laura Ziliani. In seguito alla conferma, gli inquirenti attendono gli esiti dell’esame tossicologico, disponibile nei prossimi giorni, al fine di valorizzare o scartare alcune delle ipotesi su cui si stanno concentrando le indagini in corso di svolgimento.

Laura Ziliani, autopsia conferma identità del corpo: atteso esito esame tossicologico

I risultati dell’autopsia effettuata sul corpo di donna trovato in un torrente nelle vicinanze di Temù, comune in provincia di Brescia, appartiene a Laura Ziliani, l’ex vigilessa scomparsa lo scorso 8 maggio.

L’esame, che conferma in modo ufficiale le ipotesi avanzate dalla Procura, è stato condotto dal dipartimento di medicina legale degli Spedali Civili di Brescia.

L’analisi dei resti dell’ex vigilessa, tuttavia, non è ancora terminata in quanto la donna verrà presto testata con un esametossicologico che permetterà agli inquirenti di comprendere in quale direzione indirizzare le indagini coordinate dalla Procura di Brescia.

In merito all’improvvisa sparizione di Laura Ziliani, alla fine del mese di giugno 2021, erano state iscritte nel registro degli indagati le due figlie della donna che, contestualmente, erano state accusate di omicidio.

Laura Ziliani, atteso esito esame tossicologico: le indagini della Procura di Brescia

Gli esiti preliminari dell’autopsia affidata al dottor Andrea Verzeletti, dopo aver consentito l’identificazione della vigilessa scomparsa attraverso il ritrovamento di un paio di orecchini e l’individuazione di una cisti sulla pianta del piede destro, hanno consentito anche di escludere la presenza di segni di violenza sul corpo recuperato.

Nonostante i primi risultati diffusi, le forze dell’ordine continuano a indagare su tutte le ipotesi sinora formulate, in attesa di entrare in possesso del referto definitivo annesso all’esame autoptico.

Le prime risposte che potrebbero mutare in modo considerevole la direzione delle indagini, però, potrebbero scaturire già dall’esame tossicologico che verrà eseguito nell’imminente futuro.

Laura Ziliani, atteso esito esame tossicologico: le ipotesi degli inquirenti

In particolare, gli inquirenti stanno passando al vaglio svariate possibilità: si pensa, ad esempio, che Laura Ziliani possa essere deceduta a causa di un incidente avvenuto durante un’escursione oppure che possa essere stata uccisa da un terzosoggetto, presumibilmente tramite l’uso di un veleno. Proprio in considerazione di quest’ultimo scenario, l’esame tossicologico si rivelerà determinante.

Secondo quanto asserito dal dipartimento di medicina legale degli Spedali Civili di Brescia, il referto relativo all’esame tossicologico verrà consegnato alle autorità nei prossimi due o tre giorni.

Contents.media
Ultima ora