×

Laura Ziliani scomparsa a Temù: indagato anche il fidanzato della figlia maggiore

La Procura ha iscritto nel registro degli indagati per la scomparsa di Laura Ziliani anche il fidanzato della figlia maggiore della donna.

Laura Ziliani fidanzato figlia

Emergono nuovi elementi sul caso di Laura Ziliani, la donna scomparsa l’8 maggio a Temù dopo essere uscita per un’escursione in Valcamonica: la Procura di Brescia ha iscritto nel registro degli indagati anche il fidanzato della figlia maggiore.

Laura Ziliani: fidanzato della figlia indagato

Per il ragazzo, non ancora trentenne e residente nel lecchese, e per due figlie della donna, la maggiore che ha 27 anni e la minore che ne ha 19, l’ipotesi di reato è di concorso in omicidio volontario e occultamento di cadavere. La magistratura ha posto sotto sequestro anche i cellulari dell’uomo.

Dopo diverse settimane nelle quali si era ipotizzato un incidente in montagna, ora la Procura sta ragionando dunque su una pista completamente diversa.

Nella giornata di mercoledì 30 giugno ha inoltre sequestrato l’appartamento di via Ballardini a Temù, di proprietà della famiglia della ex vigilessa scomparsa, in cui il fidanzato della figlia maggiore aveva trascorso alcune settimane durante le ricerche della donna.

Sequestrato anche il cellulare della donna che, secondo il racconto di una delle figlie, sarebbe stato utilizzato dalla stessa la mattina stessa della sparizione appena prima della passeggiata. Secondo gli inquirenti risulterebbe però inattivo già dalla sera precedente.

Laura Ziliani, fidanzato della figlia indagato: cosa non torna

A non tornare è anche la scomparsa dell’orologio gps che la 55enne era solita portare con sé nelle escursioni così come le versioni discordanti delle figlie circa gli orari di uscita della madre per la passeggiata.

Altri elementi che mettono in dubbio gli inquirenti riguardano il percorso compiuto dalla donna, piuttosto semplice e privo di pericoli, ma anche lo scarponcino da trekking rinvenuto sul greto del fiume Fumeclo a Temù.

Se in inizialmente le figlie lo avevano riconosciuto come appartenente alla madre, le stesse hanno messo in dubbio questa versione in un momento successivo.

Contents.media
Ultima ora