×

Lavoro: competenze entrano nei ccnl Cifa-Confsal, convegno ad Assisi

default featured image 3 1200x900 768x576

Assisi, 15 giu. (Labitalia) – 'Il lavoro cambia: le competenze entrano nei ccnl Cifa-Confsal' è il titolo del convegno che si terrà ad Assisi il prossimo giovedì 17 giugno, dalle 11.30 alle 13.00. Partecipano all’incontro moderato da Claudio Tucci, giornalista de Il Sole 24 Ore: Andrea Cafà, presidente della confederazione Cifa e del fondo interprofessionale Fonarcom, Angelo Raffaele Margiotta, segretario generale del sindacato Confsal, Cesare Damiano, già ministro del Lavoro e direttore dell’Osservatorio del lavoro Cifa-Confsal, Manlio Sortino, presidente dell’ente bilaterale Epar, Rino Piroscia, coordinatore Cipal, Andrea Simoncini, responsabile della struttura di ricerca su monitoraggio e valutazione della formazione professionale di Anpal, Agostino Petrangeli, responsabile direzione progetti presso Anpal servizi, Vincenzo Silvestri, presidente di Fondazione consulenti del lavoro, Cristina Venuleo di Anpal servizi e Simone Cagliano di Fondazione studi consulenti del lavoro.

Un ulteriore passo in avanti della contrattazione collettiva di qualità di Cifa e Confsal. Le parti sociali, a partire dall’accordo interconfederale del 28 ottobre 2019, hanno dato vita a un nuovo modello di relazioni industriali, non più conflittuale, ma collaborativo. Questo sistema, unico nel nostro Paese, pone al centro la valorizzazione della persona e la sua crescita professionale, sostenuta dalla formazione continua finanziata dal fondo interprofessionale Fonarcom, il benessere organizzativo e sociale, senza trascurare le esigenze di produttività e di competitività delle imprese.

Questo il punto di partenza della sperimentazione chiamata Lode-Laboratorio per l’occupabilità durevole ed evoluta con cui i ccnl Cifa-Confsal si aprono al Sistema nazionale di certificazione delle competenze. Durato quasi due anni, il progetto Lode, portato avanti in partnership con Anpal servizi, si conclude con la realizzazione di un modello utile per imprese e lavoratori. Questi ultimi potranno così accedere a percorsi formativi validi per la certificazione delle competenze (presenti nei ccnl Cifa-Confsal) a fini contrattuali.

In questo modo, Cifa e Confsal intervengono per allineare domanda e offerta di lavoro nel Paese, ponendo la formazione al centro del rapporto di lavoro e introducendo nuove politiche retributive legate al merito.

Contents.media
Ultima ora