Lavoro, italiani tra i meno stakanovisti d'Europa
Lavoro, italiani tra i meno stakanovisti d’Europa
Economia

Lavoro, italiani tra i meno stakanovisti d’Europa

Lavoro

Secondo l'Eurostat, per un lavoratore a tempo pieno una media di 38,5 ore, un'ora e mezzo in meno della media Ue.

Per l’ennesima volta, gli italiani vengono visti come tra i meno stakanovisti d’Europa. Ebbene sì, nella classifica stilata da Eurostat, sebbene ci siano forti discrepanza tra il lavoro nel pubblico e quello nel privato, l’Italia è lontanissima dal premio Stakanov delle ore settimanali lavorate. Infatti, i cittadini del Bel Paese lavorano infatti 38,8 ore la settimana, ovvero circa un’ora e mezza in meno della media europea. Dati che dimostrano una certa lontananza dagli inglese che registrano una media di 42,3 ore settimanali. All’ultimo posto, ci sono i danesi, che si fermano a 37,8 ore.

Lavoro, italiani penultimi in Europa

Come detto in precedenza, c’è però bisogno fare una distinzione tra il lavoro pubblico e quello privato. Questo perché, sul dato italiano pesa l’orario di lavoro del pubblico impiego, fissato per contratto nel nostro Paese a 36 ore. Differente è invece la situazione nel settore all’industria: infatti, i lavoratori dipendenti dell’Italia registrano una media di 40,5 ore ore lavorate alla settimana allineandosi alla media europea (40,4). Se ci si sofferma invece sulla Pubblica amministrazione, l’Italia è il Paese nel quale si lavorano meno ore la settimana (37,2 in media) a fronte delle 39,6 medie in Ue.

Inoltre, il Bel Paese è ultimo soprattutto per via delle ore di lavoro nel settore dell’educazione con 28,9 ore la settimana, che sonocirca dieci in meno della media Ue (38,1) e quasi 14 in meno del Regno Unito.

Per quanto concerne invece il settore degli alberghi e della ristorazione, i lavoratori dipendenti italiani sono impegnati in media 41,5 ore la settimana in linea con la media europea. Diversa è invece la situazione nel settore del trasporto, dove le ore sono 40,6 contro le 41,6 medie in Ue. Stesso discorso anche nel settore bancario e assicurativo, dove i dipendenti italiani lavorano circa 39,4 ore rispetto alle 40,6 della media Ue.

Una discrepanza maggiore la si evidenzia nel settore della sanità e servizi di cura, dove i dipendenti sono impegnati 37,5 ore settimanali, quasi due ore in media in meno rispetto alle 39,4 ore medie Ue.

Il numero di ore lavoro settimanali aumenta in maniera consistente per i lavoratori autonomi. Infatti, in Italia gli indipendenti lavorano in media 45,8 ore la settimana a fronte delle 47,4 ore medie in Ue.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Leggi anche