×

Le Bureau, la serie tv francese tra servizi segreti e terrorismo

default featured image 3 1200x900 768x576

“Le Bureau” si basa su testimonianze vere di ex spie francesi e su eventi contemporanei. Un agente torna a Parigi dopo 6 anni sotto copertura.

Giunge in Italia, sulla scia del suo grande successo internazionale, “Le Bureau – Sotto Copertura“. La serie, trasmessa in prima tv, è considerata addirittura la miglior mai prodotta in Francia.

Il debutto italiano dei primi due episodi andrà in onda lunedì 16 gennaio alle 21.15 su Sky Atlantic HD . Il titolo francese della serie “Le Bureau des Légendes” rimanda al nome degli agenti in servizio all’interno di un particolare ufficio. La Direction Générale de la Sécurité Extérieure. A loro, viene assegnata una falsa identità. Per lungo tempo, sono costretti a vivere in paesi stranieri allo scopo di trovare fonti affidabili.

La serie tv “Le Bureau” si basa su testimonianze reali di ex spie francesi ed è ispirato agli eventi di oggigiorno. Più nel dettaglio, la trama ruota attorno alla storia di un uomo, Guillaume “Malotru” Debailly (Mathieu Kassovitz). Malotru è un funzionario dell’intelligence che ritorna a Parigi dopo 6 anni nel ruolo di agente sotto copertura in Siria. Diviso tra amore e fedeltà, nonché abituato a vivere nella menzogna, l’agente sarà costretto ad affrontare la sfida di ritornare a una vita normale.

Una vita normale fatta delle relazioni con la ex moglie, la figlia e i colleghi. Dovrà rientrare, a pieno regime, nella sua vecchia ma reale identità.

Nel cast, accanto a Mathieu Kassovitz, ci saranno anche Jean-Pierre Darroussin, Sara Giraudeau, Léa Drucker, Jonathan Zaccaï e Florence Loiret Caille. La serie tv “Le Bureau” è stata girata alla Città del cinema di Saint-Denis, situata nella periferia di Parigi. E la vera DGSE, sebbene non coinvolta in nessun modo all’interno della produzione, ha dato il via libera a effettuare alcuni sopralluoghi nella sede ufficiale.

Gli episodi della seconda stagione sono stati girati nel novembre 2015, in contemporanea agli attentati terroristici di Parigi. Inevitabilmente, la realtà è entrata, di prepotenza, nella fiction. Mettendo a nudo le inquietudini del presente.

Contents.media
Ultima ora