×

Le Cirque du Cirill al Franco Parenti: intervista a Gabriele Cirilli

Condividi su Facebook

Il 16 giugno prossimo Gabriele Cirilli porta al Franco Parenti di Milano il suo spettacolo “Le Cirque du Cirill” e per l’occasione ci concede una breve intervista sullo show e sul suo lavoro.

D. Gabriele, parliamo dello spettacolo. Com’è nata l’idea?

R. Lo spettacolo nasce come contaminazione di stili diversi. Assistetti tempo fa ad uno show del Cirque du Soleil e mi piacque immediatamente la loro idea di portare sulla scena un insieme di generi e di arti diverse. Con il Cirque du Ciril abbiamo voluto fare la stessa cosa, ossia una contaminazione tra le diverse opzioni dell’intrattenimento, il ballo, la musica, il teatro, qui legate dal fil rouge della comicità. Uno show a tutto tondo, insomma: ci sono I miei monologhi comici, ma anche una bravissima crew hip pop, il corpo di ballo di Zelig, dj Panico, Sonny, un bravissimo ballerino, che ha partecipato ad America go to Talent e che esordisce con noi in Italia.

Uno spettacolo che mi rende davvero orgoglioso, una festa in famiglia per festeggiare con il pubblico i miei quarant’anni.

D. Uno spettacolo dunque che lascia spazio anche ai giovani, cosa non sempre facile in Italia.

R. Gli inizi della carriera sono difficili per tutti. Quando cominciai ricevetti sostegno, incoraggiamento e suggerimenti per il mio lavoro. Ora sono felice di poter fare la stessa cosa, anche se questi ragazzi sono dei professionisti preparati che mancano solo di visibilità. E’ importante far passare il messaggio che una carriera artistica non dipende dal semplice “apparire in televisione”, ma dalla tenacia, dalla volontà, dallo studio, dalla fatica e dall’impegno.

D. Parliamo se vuoi ora un po’ di te. Come mai hai deciso di intraprendere questa carriera? e perchè proprio il comico?

R.

Io nasco attore, una passione che coltivo fin dall’infanzia, tanto che in “voglio tornà bambino” – edito da Mondadori- trovate le mie primissime immagini sulla scena. Quando al termine del liceo è stato il momento di scegliere ho fatto il grande passo, sono andato a Roma e ho fatto i provini per la scuola di Gigi Proietti. Anzi settimana scorsa ci siamo ritrovati tra ex alunni per festeggiare il compleanno della scuola, una grandissima emozione. La vita dell’attore, agli esordi, è assai precaria. Un amico all’epoca mi portò a vedere uno spettacolo di cabaret, la voglia di far divertire è nata in questo modo. Non è facile far ridere, è vero, ma sopratutto è difficile per un attore, comico o drammatico che sia, trasmettere un’emozione al proprio pubblico.

Una sfida continua, in questo lavoro non ci sono sconti per nessuno., ride.

D. Tu devi molta della tua fama televisiva a Zelig. Il gruppo è davvero così affiatato come appare sui nostri schermi?

R.Il successo mediatico di Zelig è dovuto sopratutto all’affiatamento di tutto il gruppo di lavoro, un insieme di professionisti che prima di tutto si divertono e proprio per questo fanno divertire. C’è un grande capocomico, Claudio Bisio, un’eccezionale corpo di ballo, e due straordinari autori, Gino Vinali e Michele Mozzati,che pensano al programma non come ad un lavoro ma come ad un figlio, ed in tal modo lo curano. E tutto questo si vede e proprio per questo piace. Uno spettacolo nato per la gente, che viene ripreso dalle telecamere, e non semplicemente studiato come un prodotto televisivo.

D. Quali sono I tuoi progetti per il futuro?

R. Sarò in giro tutta l’estate con il “Cirque du Cirill”, una lunga tournèè in teatro che mi porterà da un capo all’altro della penisola-.Tutte le date sul sito internet www.gabrielecirilli.it e poi cominceranno le riprese della 7° serie di “Un Medico in Famiglia”. Il mio personaggio era piaciuto al pubblico nella passata stagione e dovrebbe diventare una figura stabile con un suo spazio.

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.


Contatti:

1
Scrivi un commento

1000
1 Discussioni
0 Risposte alle discussioni
0 Follower
 
Commenti con più reazioni
Discussioni più accese
0 Commentatori
più recenti più vecchi
Le Cirque du Cirill: il comico s’ispira al circo

[…] Ecco come Gabriele Cirilli ha spiegato la scelta di fare il verso al circo di Montreal a “Milanoblog“: […]


Contatti:
Redazione Notizie.it

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.

Leggi anche