×

Le diete veloci più famose

default featured image 3 1200x900 768x576

Le diete di tendenza sono molto popolari poiché la gente vuole perdere peso in breve tempo e senza sforzi. Molte diete veloci, in ogni caso, prevedono misure estreme e non sono sempre salutari e ideali per risultati a lungo termine, ma possono aiutare a perdere peso rapidamente.

Dieta del pompelmo
Inventata nel 1930 dal dottor Brownell, la dieta del pompelmo si dice faccia perdere 5 chili in 12 giorni. Secondo la teoria, mangiare mezzo pompelmo prima dei tre piccoli pasti principali a base di proteine, favorisce la perdita di peso. Si ritiene che il pompelmo contenga degli enzimi che bruciano i grassi e riducono l’appetito. A causa della restrizione nelle calorie questa dieta non è adatta ad essere seguita a lungo.

weight management body image322

Dieta delle limonata
La dieta della limonata è una dieta liquida di 10 giorni, in cui si beve limonata per disintossicare il corpo e sopprimere l’appetito. La limonata è un misto di succo di limone, pepe di cayenna e acqua.

Chi segue questa dieta deve bere dai 6 ai 10 bicchieri di limonata al giorno. Il peso che si perde è per lo più composto da liquidi.

Dieta dei cibi crudi
La dieta dei cibi crudi può durare pochi giorni o più di tre settimane. Essa prevede che ¾ del menu sia composto da verdura e frutta non cucinate, cereali e noci. Si ritiene che gli alimenti cucinati abbiano dei composti che fanno male alla salute. La dieta è ideale per i vegetariani, ma a chi segue la dieta è permesso mangiare latte crudo e carne. La dieta ha poche calorie e grassi, così perderete peso velocemente.

Dieta della zuppa di cavolo
Con la dieta della zuppa di cavolo si possono perdere 5 chili in una settimana. La dieta consiste in una quantità illimitata di zuppa di cavolo e di molta acqua. Chi segue questa dieta può anche mangiare altri alimenti, ma solo in certi giorni della settimana e in quantità specifiche. La dieta ha poche calorie, grassi e carboidrati.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora