Le migliori cavigliere per dolori articolari: guida al'acquisto
Le migliori cavigliere per dolori articolari
Salute

Le migliori cavigliere per dolori articolari

Le migliori cavigliere per dolori articolari
Le migliori cavigliere per dolori articolari

Scopriamo insieme cosa sono i dolori articolari, come curarli e combattere, dove acquistare e quali sono le migliori cavigliere.

Il dolore alle articolazioni è tra i più diffusi di tutta la popolazione a livello mondiale. Gli anziani e le donne in menopausa sono i soggetti più esposti, ma non sono esenti dal rischio neppure gli sportivi. Il dolore articolare può avere origini e cause diverse. La diagnosi precoce e tempestiva è il punto di partenza per una terapia medica corretta ed efficace. Scopriamo insieme cos’è il dolore articolare, le cause e i rimedi per prevenirlo, combatterlo e curarlo tramite le cavigliere.

Dolori Articolari

Il dolore articolare colpisce la popolazione sia maschile che femminile con la stessa frequenza e la stessa incidenza. La popolazione più colpita è quella anziana in prevalenza perché, superata una certa età, le articolazioni iniziano ad usurarsi e sono, dunque, più esposte al rischio di traumi. Le donne in menopausa sono le più colpite dai dolori articolari rispetto alla popolazione femminile, nel complesso, e a quella maschile, nella stessa fascia di età.

Il dolore articolare può, ad ogni modo, avere origini diverse e può dipendere sia da problematiche di natura patologica sia da problematiche di natura non patologica. Scopriamole insieme e nel dettaglio.

Problematiche Patologiche

Le problematiche di natura patologica alla base del dolore articolare sono numerose, ma tra le più comuni occupano una posizione privilegiata sono:

  • l’Artrite, ovvero un’infiammazione delle articolazioni che, spesso, provoca dolori invalidanti. Le cause alla base dell’artrite sono diverse e possono avere a che fare con la riduzione della cartilagine e le patologie autoimmuni;
  • l’Obesità, ovvero causa comune di dolori articolari. Il peso eccessivo dei soggetti obesi sollecita smodatamente le articolazione, che ne risentono dando vita al dolore articolare;
  • l’Osteoporosi, ovvero la causa più frequente di dolori articolari nella popolazione anziana e in quella femminile in menopausa. L’Osteoporosi è una patologia che provoca la demineralizzazione delle ossa, a causa dell’età che avanza e la carenza degli estrogeni, rendendo le ossa più fragili e, dunque, più esposte al rischio di infiammazioni ed artrosi;
  • l’Iperparatiroidismo, frequente nei soggetti affetti da tumore benigno alle paratiroidi.

    Quando l’ormone paratiroideo viene prodotto in quantità eccessiva, allora si verifica una carenza di calcio, spesso alla base di osteoporosi e dolori articolari;

  • la Tiroide, una delle patologie che più accomuna ed affligge la popolazione moderna. Esistono forme diverse di tiroidismo e alcune di queste possono provocare la comparsa dei dolori muscolari;
  • l’Influenza, condizione comune e spesso alla base dei dolori articolari a seguito dell’abbassamento delle difese immunitarie che caratterizzano il soggetto influenzato.

Quando il dolore articolare è determinato o scatenato da problematiche di natura patologica, il trattamento della patologia, quando possibile, favorisce la guarigione del dolore articolare.

Problematiche Non Patologiche

Fortunatamente, molto spesso il dolore articolare dipende da cause di natura non patologica. Trattare queste problematiche è relativamente più semplice. Nello specifico, tra le problematiche di natura non patologica alla base del dolore articolare, occupano un posto d’eccellenza:

l’Artrosi, molto spesso considerata una patologia è, in realtà, un processo degenerativo ai danni delle ossa quando si invecchia, si entra in menopausa o si sollecitano le articolazioni in maniera eccessiva.

Generalmente, guarire dall’artrosi è complesso, ma esistono delle terapie, alle quali il paziente si può sottoporre, grazie alle quali tenere sotto controllo la condizione ed evitarne il peggioramento; la Gravidanza, per lo scompenso ormonale e l’aumento di peso per l’avanzamento delle dimensioni dell’utero che essa provoca nella donna in stato interessante. Il termine della gravidanza coincide con il termine dei dolori articolari;

gli Sbalzi Ormonali, sono una causa frequente e di natura non patologica dei dolori articolari. Fortunatamente, gli sbalzi ormonali, che colpiscono prevalentemente la popolazione femminile, sono periodici. Ad ogni modo, gli sbalzi ormonali si verificano prevalentemente durante il periodo che precede l’arrivo del ciclo mestruale, la menopausa, il periodo dell’allattamento e quello successivo al parto; gli Sbalzi di Temperatura, la cui connessione ai dolori articolari è ancora poco chiara. Tuttavia, non è insolito che il cambio di stagione, l’arrivo del freddo e l’umidità possano favorire l’insorgere dei dolori articolari; lo Sport, causa frequente di dolori articolari, anche se lo sport è praticato a livello agonistico.

Non solo lo sport sollecita le articolazioni, ma l’attività sportiva, molto spesso, provoca traumi come le slogature o le distorsioni. I traumi legati all’attività sportiva, ad ogni modo, possono essere prevenuti con l’utilizzo di cavigliere sportive appositamente progettate e designate.

dolori articolari sintomi

Rivolgersi al proprio medico di fiducia in caso di dolore articolare è il primo passo per formulare una diagnosi corretta, tempestiva ed efficace. D’altro canto, la natura del sintomo aiuterà il medico a capire la patologia scatenante ed attivarsi per la cura, quando possibile, che pone fine anche al dolore articolare. Tra i più comuni, sono sintomi di dolore articolare:

  • il Gonfiore, determinato da un accumulo di liquido nella zona colpita da infiammazione. Il sintomo è tipico di ogni stato infiammatorio;
  • l’Arrossamento, che il primo sintomo che indica un’infiammazione in corso. Ad ogni modo, l’arrossamento è particolarmente frequente in caso di artrite reumatoide e gottosa;
  • la Rigidità, condizione tipica di patologie autoimmuni.

    Alla rigidità spesso si accompagna anche il dolore. Il sintomo insorge soprattutto in caso di artrite reumatoide e reumatismi da freddo;

  • la Febbre, una condizione passeggera e non preoccupante nei soggetti sani, che causa indolenzimento e rigidità muscolare;
  • il Prurito, un sintomo poco comune, ma che compare spesso quando il dolore articolare è la conseguenza di condizioni particolari, come l’artrite psoriaca che, oltre a provocare prurito, appunto, provoca anche dolore articolare;
  • il Dolore alla Schiena, un sintomo che si manifesta nei soggetti obesi, nei soggetti influenzati e nelle donne in stato interessante. In queste condizioni le articolazioni sono più fragili ed eccessivamente sollecitate. Il dolore alla schiena è molto spesso sintomo di dolore articolare.

Dolori articolari diagnosi

Come affermato in precedenza, la comparsa di anche uno solo dei sintomi sopra citati dovrebbe essere un campanello d’allarme. Il paziente che ne è affetto non dovrebbe aspettare che il dolore articolare compaia prima di recarsi dal proprio medico.

Tuttavia, anche in caso di dolore articolare già in corso, la soluzione è sempre possibile. La diagnosi tempestiva è dunque il primo passo per individuare il problema, di natura patologica o non patologica, che affligge il paziente. L’intervento sul problema pone fine anche al dolore articolare.

Il medico di riferimento per i dolori articolari è l’ortopedico. Gli esami da effettuare, in genere, sono le analisi del sangue, la radiografia e la densitometria ossea. Molto spesso, infine, la causa più comune e frequente di dolore articolare è lo sport, anche quando questo è praticato a livello agonistico. Sia per la prevenzione che per la terapia, i medici raccomandano l’utilizzo di cavigliere ortopediche con funzione specifica. Nel paragrafo che segue, fermo restando che è preferibile prima un consulto con il proprio medico di fiducia, vi elenchiamo i migliori modelli presenti sul mercato.

Tutori per caviglia

Segue una lista delle migliori cavigliere ortopediche consigliate allo sportivo, per la prevenzione e la cura dei traumi legati all’attività sportiva. Le cavigliere che vi suggeriamo nel paragrafo che segue hanno funzione preventiva e terapeutica, proteggono e curano il trauma, ma migliorano anche la performance sportiva. Ogni modello è in vendita su Amazon ed ha una disponibilità immediata.

Modelli inferiori a 10 euro

Cavigliera Regolabile

Per prevenire fratture e dolori conseguenti ad un’intensa attività fisica, la cavigliera Piedo è perfetta. La presenza di una banda a compressione regolabile fornisce supporto e stabilità durante lo svolgimento dell’attività fisica. La cavigliera svolge funzione preventiva.

Cavigliera Taglia Unica

La cavigliera è progettata per la prevenzione dei traumi a seguito di un’attività sportiva intensa, ma anche per proteggere il piede, alleviandone il dolore, il gonfiore e qualunque altro sintomo che una distorsione può provocare. Realizzata con materiali di altissima qualità, la cavigliera svolge anche funzione traspirante. Nonostante la taglia della cavigliera sia unica, questa è regolabile.

Cavigliera Taglia Unica al Neoprene

Realizzata con materiale di altissima qualità, la cavigliera è traspirante ed igienica. Aperta alla possibilità di essere regolata, la cavigliera svolge funzione preventiva, ma soprattutto lenitiva nel caso di gravi causati da un’attività sportiva eccessivamente intensa.

Cavigliera Tubolare

La cavigliera tubolare è specificatamente indicata nei casi di traumi a seguito di un’intensa attività sportiva, come distorsioni e slogature della caviglia. La cavigliera è infatti leggera, igienica e traspirante. Dona sollievo dal dolore.

Cavigliera Tubolare con Cinghia Avvolgente

La cavigliera, leggera e traspirante, è dotata di cinghia avvolgente per le zone più sensibili e specifiche del piede. Essa è particolarmente indicata per la prevenzione dei traumi e consigliata per la guarigione di slogature e distorsioni. Dona sollievo dal dolore.

Modelli inferiori a 20 euro

Cavigliera Preventiva

Il set si compone di bracciali e cavigliere con funzione ortopedica e preventiva. Indossati durante lo svolgimento di un’attività fisica, sia il bracciale che la cavigliera forniscono stabilità durante l’esercizio fisico migliorandone la performance.

Cavigliera Ortopedica con Supporto Bilaterale e Regolabile

Come per il prodotto precedente, la cavigliera svolge funzione preventiva, per migliorare la stabilità delle articolazioni durante lo svolgimento dell’attività fisica e prevenire i traumi che ad essa possono conseguire. La cavigliera è protettiva, preventiva e traspirante.

Cavigliere Sportiva a Compressione Graduata

I traumi a seguito di un’attività sportiva sono frequenti, ma anche il desiderio a voler migliorare le proprie prestazioni. Il pregio della cavigliera a compressione graduata non è solo la prevenzione, ma anche la compressione di zone particolari del piede per una migliore ossigenazione e circolazione sanguigna ai fini di una più elevata performance fisica.

Cavigliera Elastica

La funzione esclusivamente ortopedica della cavigliera si congiunge a quella preventiva e funzionale. La cavigliera aderisce perfettamente al piede, fornendogli un supporto adeguato ed una migliore circolazione sanguigna per una migliore prestazione fisica. La confezione contiene una sola cavigliera.

Cavigliera Ortopedica

La cavigliera è specificatamente progettata per il recupero post operatorio ed il recupero da qualunque trauma che un’attività sportiva intensa può provocare. La cavigliera è particolarmente indicata per il trattamento da tendinite, siovite della caviglia e fascite plantare. La confezione contiene due cavigliere ortopediche.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche