×

Le pagine di errore

Condividi su Facebook

Ogni volta che si accede ad una pagina web viene inoltrata una richiesta al server su cui la pagina si trova. Il server risponde o mostrando la pagina richiesta o con una pagina di errore contenente un codice che indica cosa e’ successo e il tipo di errore.

Gli errori che si presentano piu’ frequentemente sono quelli rappresentati dai segeunti codici:

400 Richiesta errata. La richiesta al server non e’ corretta

401 Non autorizzato. Il client (il browser) e’ privo dei requisiti necessari per accedere al sito.
403 Vietato . La richiesta e’ proibita. Viene visualizzato nel caso in cui un visitatore digiti un indirizzo interno di una directory per la quale non e’ possibile vedere la struttura o sia necessario essere utenti autorizzati per accedere.

404 Non trovata. La sorgente richiesta non esiste piu’ o e’ stata spostata, oppure l’indirizzo non e’ stato digitato correttamente.

Le pagine di errore sono pagine predefinite e risulatno spesso essere scarne e non danno molte informazioni sull’errore o su cosa l’ha causato. E’ pero’ possibile personalizzare queste pagine.

Il pannello di controllo fornito da il tuo provider permette di personalizzare queste pagine in maniera molto semplice.
Una volta entrati nel pannello di controllo cliccate sull’icona denominata Error pages, nella pagina che si apre selezionate la pagina di errore che intendete modificare.
Inserite nell’apposito campo le istruzioni html per personalizzare la vostra pagina.Potet utilizzare i bottoni in alto per inserire all’interno della pagine alcune variabili.
Cliccate poi sul bottone Save

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Redazione Notizie.it

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.