Le pietre della Brigata Maiella imbrattate da scritte fasciste e croci celtiche - Notizie.it
Le pietre della Brigata Maiella imbrattate da scritte fasciste e croci celtiche
Bologna

Le pietre della Brigata Maiella imbrattate da scritte fasciste e croci celtiche

Quello che vedete in questa foto è uno dei monumenti alla Resistenza bolognese. Si trova in via Barbacci, angolo viale Lenin ed è stato imbrattato con croci celtiche e scritte fasciste inneggianti al Duce. Il monumento è composto da una serie di rocce donate dai partigiani abruzzesi della Brigata Maiella che parteciparono alla Liberazione della città il 21 aprile 1945.

Che dire! La notizia si commenta da sola e il rammarico non può che coinvolgere tutti, in modo trasversale.

Eppure, i giornali riportano solo le dichiarazioni dei vertici dell’Anpi, CGIL, PD e Sel. E gli altri?

Raffaele Donini esprime “grande amarezza la notizia di un nuovo atto vandalico”. E ha ragione visto che sembra sia diventato di moda imbrattare i monumenti della Resistenza a Bologna. Bruno Pizzica di Spi-Cgil di Bologna definisce il gesto una “vigliaccata” . Più nette le dichiarazioni di Sel che parla di “oltraggio di chiara matrice fascista” e invita le forze politiche ad un rapporto di collaborazione con l’Anpi.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche