> > Le suore che in California sfidano la legge e coltivano cannabis

Le suore che in California sfidano la legge e coltivano cannabis

"Madre" Kate con una suora ed il "raccolto"

Le suore che in California sfidano la legge e in mezzo a prugne ed altra frutta coltivano anche quasi un centinaio di piante di cannabis

Negli Usa ci sono anche le suore che in California sfidano la legge e coltivano cannabis: la contea di Merced ospita la piantagione delle religiose “della Valle” del tutto illegale, come spiega un articolo di Leggo.

 In quella particolare zona amministrativa della California le coltivazioni di marijuana delle “stupefacenti sorelle” sono ben visibili e decisamente gagliarde, non sono tutte di cannabis, ovvio, dato che la California assieme alla Florida è il “frutteto” degli Stati Uniti

Le suore della California che coltivano cannabis

Tuttavia una piccola ma significativa parte della loro attività di coltivazione è illegale perché dalle a terra spunta droga. Leggo spiega che le Suore della Valle sono una comunità di suore che non sono state riconosciute dalla Chiesa.

In effetti si tratta di “sorelle” autoproclamate che sono capeggiate da Suor Kate. Ecco, è lei che “da alcuni anni sfida le leggi della contea sulla legalizzazione della marijuana”. 

“Ho scelto un settore davvero incasinato”

Perché? Perché sarà anche vero che California il consumo di cannabis è legale dal 1996, ma a seconda delle città il provvedimento pluriventennale presenta dei limiti e delle situazioni specifiche. La sorelle vorrebbero fare affari con quelle piante, circa una sessantina, ma c’è lo spettro della polizia.

Ha detto suor Kate: “Ho scelto un settore che è incasinato, probabilmente sarà incasinato e probabilmente dovrò ballare molto e aggirare”. E ancora: “Gli sceriffi lo sanno, mi lasciano fare, penso che sappiano che sfideremo la legge e la cambieremo nella contea. E penso che sappiano che sarebbe una lotta che non vogliono intraprendere”.