Le vecchie colonie francesi abbandonate - Notizie.it
Le vecchie colonie francesi abbandonate
Viaggi

Le vecchie colonie francesi abbandonate

Una chiesa desolata che guarda il mare da cui sono venuti i francesi.

Il nuovo mondo ha da sempre affascinato noi europei. La storia delle colonie occidentali è una storia di esplorazione, di coraggio, ma anche di schiavitù, stragi e malattie. Una pagina della storia della nostra civiltà che ormai appartiene al passato. E come tutte le cose del passato, ne restano tracce, ombre, segni del passaggio di coloni e governatori. Restano colonie francesi abbandonate.

colonie francesi abbandonate

Thomas Jorion è un fotografo francese, un parigino di classe 1976. Affascinato dalla cultura coloniale francese, ha deciso di gettarsi in un progetto che l’ha portato in giro per il mondo a fotografare i resti abbandonati dei progetti imperiali della sua madrepatria. Il fotografo ha deciso di chiamare il progetto Vestiges d’Empire, che significa Resti di un Impero.

colonie francesi abbandonate

La storia dell’impero francese è una storia ambigua, afferma Jorion. Le navi sono salpate per le Americhe, l’India, il Senegal alla volta del nuovo mondo esplorando territori finora sconosciuti, con coraggio e fiducia nelle proprie capacità.

Questi soldati e navigatori hanno impiantato il loro stile nella popolazione locale, creando una fusione unica che ha dato la possibilità agli architetti dell’epoca di inventare edifici sfarzosi sempre più unici.

colonie francesi abbandonate

Oggi, delle colonie resta solo il ricordo e il loro pesante influsso sulla cultura e sulla storia locale. E la poesia dei loro palazzi abbandonati, che Jorion ha catturato con amore.

1 / 6
1 / 6
C'è una certa atmosfera di calma e serenità nelle foto di Jorion.
Una chiesa desolata che guarda il mare da cui sono venuti i francesi.
Una delle immagini più particolari che Jorion ha catturato. Un cavallo che viene nutrito nei resti di quella che sembra essere una fabbrica.
Come in molti dei luoghi abbandonati che incontriamo, la natura fa il suo dovere nel ripopolare le stanze.
Materiali poveri, legno e colori sgargianti.
Alla gente che in questi luoghi ci vive interessa poco la storia dei loro palazzi. Sono liberi per chiunque, e ci construiscono le loro vite.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

treno con la neve
Viaggi

I treni partono con la neve?

di Notizie

Ogni anno la stessa storia: nevica e si moltiplicano i disagi per chi decide di viaggiare in treno. Perché questo accade? Vediamolo insieme.