×

Lecce, 27enne aggredisce 14enne perché lei gli rivela di essere incinta

Una storia controversa fra violenza, amore troppo precoce ed illegale e degrado: Lecce, 27enne aggredisce 14enne perché lei gli rivela di essere incinta

Una 14 enne incinta è stata aggredita a Lecce

Sconcerto a Lecce, dove un 27enne aggredisce una 14enne perché lei gli rivela di essere incinta ed ha fatto per scagliarsi contro di lei. I media locali spiegano che il giovane è stato fermato dalla Polizia ed indagato per atti sessuali con minore.

Pare che il 27enne abbia inziato prima ad inveire contro la ragazzina, poi a minacciare di passare alle via di fatto, questo almeno è quanto alcuni testimoni avrebbero riportato.

Lecce, 27enne aggredisce 14enne

La minore aveva conosciuto il suo aggressore quando lei aveva solo 13 anni ed agli agenti ha rivelato di essere incinta e di averlo detto al ragazzo, innescando la sua reazione. Sempre i media spiegano che i genitori dell’adolescente avevano cercato di allontanarla da quel ragazzo così più grande di lei e la cosa non era stata accettata dal fermato.

Poi, quando la minore ha comunicato al 27enne di farsi venire a prendere dal padre e andarsene, lui ha iniziato a inveire contro di lei con urla e minacce di morte.

Bagarre fuori dalla Questura

A quel punto i poliziotti sono intervenuti ed hanno poi portato entrambi in Questura. All’uscita dall’edificio il 27enne ha minacciato i genitori della ragazzina e pare abbia anche lanciato al loro indirizzo delle pietre.

La vicenda è di fatto controversa, anche perché la ragazzina allude al fermato come al “suo fidanzato” ma c’è più di un motivo, giuridico, etico, anagrafico e di semplice buon senso per considerare quella relazione almeno per ora impraticabile.

Contents.media
Ultima ora