×

Lecce, ex maresciallo dei Carabinieri ucciso a colpi di pistola

Silvano Nestola, ex maresciallo dei Carabinieri, è stato ucciso a Lecce da un killer incappucciato, davanti agli occhi del figlio.

Carabinieri

Silvano Nestola, ex maresciallo dei Carabinieri, è stato ucciso nella serata del 3 maggio 2021 da un killer incappucciato. Il fatto è avvenuto a Copertino, in provincia di Lecce. L’uomo è morto sotto gli occhi del figlio. 

Ex maresciallo ucciso a colpi di pistola: morto Silvano Nestola

Silvano Nestola, ex maresciallo dei Carabinieri, è stato ucciso da un killer incappucciato in provincia di Lecce. L’uomo sarebbe uscito di casa per rispondere alla telefonata di qualcuno, probabilmente di una persona che conosceva. L’ex maresciallo è stato ucciso davanti casa, nella serata del 3 maggio 2021. L’omicidio è avvenuto nei pressi di contrada Tarantino, alla periferia di Copertino, in provincia di Lecce. L’uomo, di 46 anni, aveva prestato servizio nel Nucleo informativo del Comando provinciale dei Carabinieri di Lecce.

Si è trattato di un agguato improvviso, in una frazione di secondo hanno sparato all’ex maresciallo e a quanto pare del colpevole si sa solo che era un uomo incappucciato. 

Ex maresciallo ucciso: prima ricostruzione

Secondo una prima ricostruzione, l’ex maresciallo era andato a cena a casa della sorella insieme al figlio di 12 anni e i due erano poi tornati nella loro abitazione, prima del coprifuoco. Nestola era in compagnia del figlio piccolo al momento dell’omicidio.

L’assassino, secondo quanto è stato riportato, era incappucciato, aveva il volto coperto per non farsi riconoscere. Il suo arrivo è stato improvviso, ha sparato diversi colpi di pistola contro l’ex maresciallo e poi è scappato. Secondo i primi rilievi i colpi esplosi sono stati sette. L’ex maresciallo ha cercato di scappare con la sua auto, ma il finestrino del lato passeggero è stato distrutto dalle pallottole. 

Ex maresciallo ucciso: le indagini

Due dei colpi di pistola esplosi per uccidere l’ex maresciallo sono stati sentiti in modo molto nitido dalla moglie, che era in casa ma era ancora sveglia. I soccorsi sono stati chiamati immediatamente. L’uomo purtroppo è deceduto poco prima che l’ambulanza potesse soccorrerlo. Sono subito iniziate le indagini per scoprire l’identità del killer misterioso, che è scappato nelle campagne vicine subito dopo l’agguato. Secondo gli inquirenti, vicino all’abitazione della vittima aveva lasciato un’auto per fuggire. Potrebbe essere anche stata guidata da un complice. I Carabinieri della stazione locale e i colleghi del reparto operativo di Lecce, insieme ai militari del Ros, stanno indagando sulla vicenda. Stanno cercando di avere informazioni sulla vita professionale e privata di Nestola per riuscire a capire il movente dell’omicidio. L’unico testimone di quanto accaduto è il bambino di 12 anni che era in compagnia del padre quando è avvenuto l’agguato. 

Nata a Genova, classe 1990, mamma con una grande passione per la scrittura e la lettura. Lavora nel mondo dell’editoria digitale da quasi dieci anni. Ha collaborato con Zenazone, con l’azienda Sorgente e con altri blog e testate giornalistiche. Attualmente scrive per MeteoWeek e per Notizie.it


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Chiara Nava

Nata a Genova, classe 1990, mamma con una grande passione per la scrittura e la lettura. Lavora nel mondo dell’editoria digitale da quasi dieci anni. Ha collaborato con Zenazone, con l’azienda Sorgente e con altri blog e testate giornalistiche. Attualmente scrive per MeteoWeek e per Notizie.it

Leggi anche

Articoli Correlati

Contents.media
Ultima ora