×

Lecce Milan, De Canio versus Allegri

default featured image 3 1200x900 768x576

Lecce Milan, De Canio versus Allegri, l’allievo contro il maestro, Max contro il suo ex ct al Pescara negli anni 98-99. Oggi sono l’uno contro l’altro entrambi alla ricerca di punti per raggiungere due obbiettivi differenti in campionato, il ct del Lecce lotta per la salvezza mentre il milanista combatte per mantenere il primato in classifica.

Noi dobbiamo fare una gara in cui commettere meno errori possibili e poi sperare che attraverso il nostro atteggiamento l’avversario venga limitato il più possibile magari quelle occasioni che possono capitare e che le sbagli, così come è importante per noi capitalizzare quelle occasioni che ci capitano – Ha detto De CanioLe motivazioni non cambiano, si ritrovano anche con squadre dello stesso livello dove cambia l’atteggiamento tattico e magari si sbaglia perché si ha più frenesia mentre quando affronti queste sqadre son loro che fanno la partita e si gioca con più responsabilità.

La partita la faranno loro sicuramente, noi dobbiamo sviluppare le nostre caratteristiche cercando di sbagliare di meno perchè questo Milan è solido ed difficile da superare ma non impossibile

E’ importante recuperare giocatori – ha detto invece Mister Allegri ieri sera in conferenza stampa – Inizia un ciclo di gare importanti, il campionato è lungo e più equilibrato rispetto all’anno scorso.

Oltre all’Inter, ci sono Napoli, Roma, Lazio e Juve che competono per il titolo. Dobbiamo mantenere l’equilibrio giusto.” .
Qualche parola anche sul mercato dove il Milan cerca un difensore ed un centrocampista ma non è detto che arrivino.
Sul rientro di Nesta: “E’ normale che quando manca, il giocatore più forte in Italia in difesa si soffra senza nulla togliere al buon lavoro che hanno fatto gli altri giocatori
Infine su Cassano: “ Non è ancora pronto e partirà dalla panchina ma sta crescendo vista l’intensità con cui si allena, è importante che tutti si facciano trovare pronti dato che abbiamo partita ogni tre giorni”.

Chi la spunterà, noi ci auguriamo che sia uno di quei casi in cui l’allievo supera il maestro.
Valentina Ligas


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora