×

Leggi sul matrimonio e licenze nelle Filippine

default featured image 3 1200x900 768x576

Le Filippine sono al 12° posto tra i paesi più popolosi del mondo secondo il CIA World Factbook. La sua popolazione è per lo più di religione cattolica e quindi contraria al divorzio. La maggior parte delle leggi sul matrimonio sono contenute nel Ordine Esecutivo n.

209 anche detto “Codi matrimoniale filippino”.

Età
Entrambe le parti devono avere almeno 18 anni per sposarsi, sarà necessario comunque il consenso dei genitori fino al compimento dei 21 anni. In effetti il consiglio dei genitori deve essere richiesto fino al compimento dei 25 anni. L’articolo 15 del Codice di famiglia afferma: “Se non si ottiene tale consiglio o se il parere è negativo la licenza di matrimonio non dovrà essere rilasciata prima che siano passati 3 mesi dal completamento della richiesta”.

Obblighi
Secondo l’articolo 68 marito e moglie devono vivere sotto lo stesso tetto, rispettarsi e amarsi, essere fedeli e aiutare l’altro/a. La moglie non potrà lavorare senza il consenso del marito, le eccezioni saranno decise da un consiglio arbitrale.

Divorzio
Non c’è una legge specifica riguardo al divorzio nelle Filippine ma l’articolo 36 del codice prevede che il matrimonio sia dichiarato nullo o non valido. A seguito di questa dichiarazione la coppia separata è libera di contrarre nuove nozze.

Se un cittadino filippino ottiene il divorzio in un altro paese questo non sarà riconosciuto nelle Filippine in base all’articolo 15 del nuovo codice civile.

Stranieri
Gli stranieri che desiderano sposarsi nelle Filippine dovranno ottenere prima un certificato che attesti il loro status di celibe/nubile dalla propria ambasciata. Una volta ottenuto il documento si può richiedere la licenza di matrimonio.

fedi418 185x115

Contents.media
Ultima ora