×

Leonardo Di Caprio, incidente d’auto con donna messicana

Condividi su Facebook

L’auto di Leonardo Di Caprio si scontra con quella di una donna messicana. Ecco la sua reazione, degna di una grande star

Leonardo Di Caprio, grande talento cinematografico degli ultimi decenni, nasce a Hollywood l’11 novembre 1974 da due genitori hippy, di origine italiana il padre e tedesca la madre.

Dopo la separazione dei genitori, si trasferisce con la madre nei sobborghi di Los Angeles, trascorrendo un’infanzia non del tutto facile. Che ancora oggi lascia segni di irrequietezza nel suo carattere.

Questo non gli ha fatto dimenticare probabilmente le difficoltà attraversate, nonostante oggi sia diventato uno dei migliori attori del mondo.

Ha avuto una carriera di successo, e l’anno scorso con il film “ The Revenant” ha avuto il suo meritato premio Oscar come migliore attore.

Non si può immaginare che un personaggio del genere oltre ad avere un bell’aspetto ed essere amato dal pubblico femminile, abbia anche un animo gentile, umile e compassionevole.

Giorni fa, mentre Leonardo e la sua ragazza stavano viaggiando in auto, si sono scontrati con un’altra auto alla cui guida c’era una donna immigrata latina, che però era sprovvista di documenti.

leonardo di caprio incidente donna messicana1

Leonardo ha mantenuto la calma, si è accertato che la sua ragazza stesse bene, poi ha raggiunto l’altra donna per assicurarsi della sua incolumità. L’ha aiutata ad uscire dall’abitacolo, e accompagnandola per un braccio l’ha portata all’ombra di un albero per farla rilassare.

Si è preoccupato per entrambe le due donne, nonostante la guidatrice fosse una perfetta sconosciuta.

Ha pagato i danni per entrambi, ha evitato di chiamare la polizia per evitare problemi alla donna latina, sprovvista di documenti.

Dopo la collisione la sua auto è andata completamente distrutta, ma lui è rimasto ugualmente calmo e si è preoccupato della salvaguardia degli altri.

leonardo di caprio incidente donna messicana2

Che dire, il successo fortunatamente non lo ha cambiato, il cinismo non ha preso il posto della sensibilità che caratterizza chi ha avuto difficoltà in gioventù, come spesso succede.

Oltre al talento, alla fortuna e alla bellezza, Leonardo possiede anche un grande cuore.

Leonardo Di Caprio, divo di Hollywood

Dalla data del suo esordio nel 1979, precisamente nello show televisivo “Romper room” Leonardo DiCaprio di strada ne ha fatta tanta.

Dopo alcuni spot pubblicitari e documentari il talento di Leonardo si mette in mostra nel 1993 nel bellissimo Buon compleanno Mr. Grape.

Sempre 1993 DiCaprio tiene testa a Robert De Niro nel film drammatico Voglia di ricominciare.

Nel 1995 dopo il western Pronti a morire di Sam Raimi, Leonardo veste i panni dell’artista tossicodipendente nel biografico Ritorno dal nulla.

Poi interpreta Arthur Rimbaud in Poeti all’inferno.

Nel 1996 con il postmoderno Romeo & Giuliet Leonardo conquista un Orso D’Oro al Festival di Berlino.

Ne La stanza di Marvin affianca con disinvoltura veterani come Meryl Streep Diane Keaton e Robert de Niro.

il 1997 è l’anno in cui Leonardo diventa una star internazionale con il campione di incassi Titanic.

In seguito affronta il doppio ruolo nel film meno fortunato La maschera di ferro.

Dopo un breve ruolo nell’irriverente Celebrity (1988) di Woody Allen, Leonardo è il protagonista di The beach (2000) di Danny Boyle.

A partire dagli anni 2000, viene acclamato dalla critica come attore poliedrico, impegnato in diversi generi cinematografici.

Nel 2004 vince il suo primo Golden Globe in the Aviator.

Altri suoi film importanti sono la Maschera di ferro (1998), Prova a prendermi (2002) e Gangs of New York (2002).

E’ stato anche acclamato per le sue interpretazioni in:

Blood Diamond (2007) terza nomination al Premio Oscar,

The Departed (2006),

il thriller di spionaggio Nessuna verità (2008),

il dramma Revolutionary Road (2008),

il thriller psicologico Shutter Island (2010),

il thriller fantascientifico Inception (2010),

il film biografico J. Edgar (2011), il western Django Unchained (2013), e il dramma epico Il Grande Gatsby (2013).

Nel 2013, interpreta Jordan Belfort nel film biografico The Wolf of Wall Street, in cui si aggiudica il suo secondo Golden Globe e riceve due nomination agli Oscar.

Nel 2016 si aggiudica il Premio Oscar come miglior attore protagonista alla sua sesta nomination, per la sua interpretazione in Revenant di Alejandro González Iñárritu.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.