×

Letta: “Con Salvini il rapporto può essere positivo, ho fatto un accordo con lui”

Letta: “Con Salvini il rapporto può essere positivo”. Il leader Dem a ruota libera sui rapporti con la Lega e con gli altri partiti di governo

Enrico Letta

Enrico Letta: “Con Salvini il rapporto può essere positivo”, e se a dirlo è il segretario del Partito Democratico allora vuole dire che qualcosa, nel mastice del governo Draghi, sta funzionando. Enrico Letta si è “sbilanciato” con Matteo Salvini a “Piazza Pulita” su La7.

“Con il segretario della Lega Matteo Salvini va meglio di quanto potessi pensare e il rapporto può essere positivo, sul decreto imprese abbiamo deciso di mettere da parte alcune delle cose che ci dividono”. 

“Con Salvini rapporto positivo. C’è accordo”. 

Ed Enrico Letta ha poi precisato: “Siamo due polmoni importanti di questo governo. Dobbiamo fare di tutto perché il governo sia rapido e in grado di andare incontro ai problemi che sul territorio ci sono.

Noi e la Lega siamo due partiti che sono più presenti sul territorio italiano: abbiamo le sezioni, i sindaci, gli amministratori, siamo i partiti più strutturati sul territorio e credo che su questo abbiamo fatto bene. Per il bene degli italiani, dei ristoratori italiani, delle piccole e medie imprese italiane su questo tema ho fatto un accordo con Salvini, con il quale andremo separati alle prossime elezioni”. 

Lo sgambetto di Meloni a Speranza

Poi il segretario del Pd ha affrontato il tema nelle cui pieghe forse si cela il “segreto” del cauto idillio con il leader leghista: quello del ministro della Salute, Roberto Speranza. Ha detto Letta: “penso che abbia fatto un ottimo lavoro, sta tenendo duro rispetto ad una richiesta di aperture sconsiderate. È una vergogna che venga presentata da Fratelli d’Italia una mozione di sfiducia contro il ministro della Salute Speranza”. Il punto sta proprio qui: Giogia Meloni, nel tentativo di “contare” il centrodestra sparso fra maggioranza ed opposizione (rappresentata solo da FdI), ha recentemente lanciato una mozione per sfiduciare Speranza. E proprio Salvini aveva dichiarato che in questo momento la priorità è governare, sganciandosi dalla linea della (ex?) alleata. 

Trappolone renziano a Conte

Letta ha poi parlato della caduta del Conte Bis, del ruolo di Renzi e di Sergio Mattarella, e anche lì non è caduto nel tranello del complottismo collegiale, semmai in quello del trappolone renziano: “Per me non c’è stato complotto. Ci ho rivisto qualcosa che ho vissuto, perché Conte è caduto per mano di Matteo Renzi”. E con Silvio Berlusconi “siamo alleati in Europa e nel Consiglio dei ministri Brunetta, Carfagna e Gelmini sono quelli che vanno più d’accordo con i nostri ministri”. Poi il tema delle riaperture: “Saranno decisive e bisogna farle bene. Sarà il 10, il 15 maggio e conteranno i comportamenti responsabili”.

Giampiero Casoni è nato a San Vittore del Lazio nel 1968. Dopo gli studi classici, ha intrapreso la carriera giornalistica con le alterne vicende tipiche della stampa locale e di un carattere che lui stesso definisce "refrattario alla lima". Responsabile della cronaca giudiziaria di quotidiani come Ciociaria Oggi e La Provincia e dei primi free press del territorio per oltre 15 anni, appassionato di storia e dei fenomeni malavitosi. Nei primi anni del nuovo millennio ha esordito anche come scrittore e ha iniziato a collaborare con agenzie di stampa e testate online a carattere nazionale, sempre come corrispondente di cronaca nera e giudiziaria.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Giampiero Casoni

Giampiero Casoni è nato a San Vittore del Lazio nel 1968. Dopo gli studi classici, ha intrapreso la carriera giornalistica con le alterne vicende tipiche della stampa locale e di un carattere che lui stesso definisce "refrattario alla lima". Responsabile della cronaca giudiziaria di quotidiani come Ciociaria Oggi e La Provincia e dei primi free press del territorio per oltre 15 anni, appassionato di storia e dei fenomeni malavitosi. Nei primi anni del nuovo millennio ha esordito anche come scrittore e ha iniziato a collaborare con agenzie di stampa e testate online a carattere nazionale, sempre come corrispondente di cronaca nera e giudiziaria.

Leggi anche

Articoli Correlati

Contents.media
Ultima ora