×

Letto e Bike: cicloturismo per tutti

1 / 0
1 / 0

Il cicloturismo, cresciuto moltissimo negli ultimi cinque anni, va via via specializzandosi, proponendo l’agriturismo come punto di riferimento per conoscere e seguire itinerari immersi nella natura.

Diffusissimo in molti paesi europei, in Italia non esiste una Rete Cicloturistica Nazionale: solo la FIAB con BICiTALIA ne ha proposta una. Esistono però diversi percorsi ciclabili e molte possibilità di pedalare in natura: ad esempio, recandoci in uno dei mille agriturismi della selezione Agriturist.

Per le vacanze in bicicletta, le aziende agrituristiche mettono a disposizione degli ospiti ciclisti una bicicletta per seguire itinerari della zona. Talvolta sono anche stabilite convenzioni con guide cicloturistiche per partecipare ad escursioni organizzate. Di norma le biciclette sono offerte gratuitamente, ma in alcuni casi vanno noleggiate. Consigliamo la Toscana: la costa degli Etruschi offre itinerari meravigliosi e moltissime case in affitto per una vacanza rilassante.

Se invece decidete un week-end all’estero, consigliamo invece la Germania, con una rete molto fitta di piste ciclabili, se si guarda la mappa Radfernwege in Deutschland, predisposta dall’ADFC (Allgemeiner Deuscher Fahrrad-Club), dove sono disegnati 148 itinerari principali per complessivi 40.000 km.

A parte la Romantische Strasse, gli itinerari più famosi sono quelli lungo i fiumi come il Danubio, il Reno, il Weser.

L’Ente turistico tedesco descrive alcuni itinerari nelle pagine dedicate alla bicicletta con il supporto di una mappa interattiva. Sul sito delle ferrovie tedesche c’è pure una pagina dedicata al treno+bici ed esiste inoltre un servizio Bett & Bike, circuito di Hotel, case in affitto e Pensioni amici dei cicloturisti. Che aspettate a pedalare?

Scrivi un commento

1000

Leggi anche