Mario Adinolfi, moglie: "ci diamo dentro, sto per partorire" | Notizie.it
Mario Adinolfi, moglie: “ci diamo dentro, sto per partorire”
Lifestyle

Mario Adinolfi, moglie: “ci diamo dentro, sto per partorire”

La moglie di Mario Adinolfi ha parlato ai microfoni di Rai Radio 2. La donna ha detto la sua sulle dichiarazioni della fidanzata di Diego Fusaro.

Silvia Pardolesi, moglie di Mario Adinolfi, è intervenuta su Rai Radio 2 durante la trasmissione “I Lunatici”. La donna ha detto la sua sulle dichiarazioni dei coniugi Fusaro: “La questione della verginità è una cosa seria”

Pardolesi sulle dichiarazioni dei coniugi Fusaro

“Io e Mario Adinolfi ci diamo dentro, la dimostrazione è che sto per partorire. Non sono arrivata vergine al matrimonio con lui. Quando ci siamo conosciuti io ero già grandina e lui era già stato sposato”. Queste sono state le parole di Silvia Pardolesi, moglie di Mario Adinolfi, intervenuta a Rai Radio 2 durante la trasmissione “I Lunatici” condotta da Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio. La donna è intervenuta per dire la sua riguardo le recenti dichiarazioni della compagna del filosofo Diego Fusaro, poi smentite da Fusaro stesso. “Sono rimasta stupita, la questione della verginità è una cosa seria per chi crede nei valori cristiani. I coniugi Fusaro l’hanno fatta passare come una burla” e ha continuato “Magari lui ha fatto un nuovo libro e aveva bisogno di un pò di visibilità.

Gli auguro comunque un felice matrimonio, sperando che non sia uno scherzo anche questo”

Moglie Adinolfi: “il sesso non è un tabù”

Silvia Pardolesi ha poi parlato del suo matrimonio con il politico Mario Adinolfi. “Io e lui ci siamo conosciuti grazie a me. Ho dovuto corteggiarlo a lungo prima di convincerlo ad incontrarci. Se l’è tirata, ha fatto il prezioso“. La donna ha poi precisato come il sesso non sia un tabù per le famiglie cattoliche: “E’ bene precisare che in una coppia cattolica il sesso non è un tabù, pensare che lo sia è una cosa sbagliata. Anzi, le coppie cattoliche sono quelle che fanno più figli”.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche