×

Antonio Zequila gay? La verità raccontata dall’attore

L'opinionista Roger Garth di Pomeriggio Cinque ha espresso l'opinione secondo cui Antonio Zequila sarebbe un finto etero

Antonio Zequila gay
Antonio Zequila gay

In una puntata di Pomeriggio Cinque della scorsa settimana, l’opinionista Roger Garth aveva dichiarato che secondo lui Antonio Zequila è un finto etero. L’attore, ospite della trasmissione in diretta, non si è scomposto più di tanto, limitandosi a chiedere a Roger il perché di questa sua affermazione.

Sulle pagine del settimanale Nuovo, Zequila è poi tornato ad affrontare la questione, specificando di essere eterosessuale a tutti gli effetti. Nello specifico, ha raccontato che da sempre sempre ama e vive solo per le donne, pur rispettando i gusti sessuali di tutti. “Ma dire un’amenità del genere è come sostenere che la terra anziché rotonda sia quadrata”.

Antonio Zequila era stato inviato in studio da Barbara D’Urso per dare la sua versione in merito al titolo nobiliare di Daniela Del Secco.

Il dibattito si era svolto sempre sullo stesso punto: la marchesa possiede davvero il titolo nobiliare che sostiene di avere? L’attore campano aveva così svelato che l’ex concorrente del Grande Fratello Vip possiede un castello vicino a Roma, collocato tra il lago di Bracciano e quello di Trevignano, dove anche lui avrebbe soggiornato. Su tali dichiarazioni in favore della Marchesa ha fatto seguito il commento di Roger Garth, in merito al ritorno di Zequila in tv.

Nel dettaglio, il modello ha sbugiardato “Er Mutanda” affermando che non esistono castelli tra Bracciano e Trevigliano, in quanto nella zona non ci sono paesi medievali.

Antonio Zequila, intricate vicende

Sempre a proposito di coming out, è rinomata la presa di posizione di diversi anni fa dello stesso Zequila nei confronti di George Clooney. A Novella 2000, Antonio aveva confessato di essersi finto gay e di averci provato con l’attore americano. Dopo averlo abbordato, “Er Mutanda” si era però visto rifiutare dalla star, che invece sembrava alquanto interessato a due ragazze che si trovavano in compagni di Zequila. L’approccio dell’attore compagno risale al 2001, quando incontrò Clooney al ristorante Jeff Blynn’s di Roma. Dopo averlo riconosciuto, gli aveva detto di essere un amico di Kieth Barish, ossia il proprietario della catena di ristoranti Planet Hollywood, di cui sono azionisti Bruce Willis e Sylveter Stallone. Ma nonostante Antonio Zequila si fosse detto certo del suo fascino, George Clooney non era cascato nella trappola.

All’epoca del racconto, Antonio Zequila era peraltro fidanzato con la ricchissima Ivana Trump. Al contrario di quanto scritto già allora sul fatto che Zequila fosse gay, la loro storia andò avanti per diverso tempo. In realtà nella vicenda sembrava entrare anche un terzo protagonista, ovvero l’ex marito della multimilionaria, Rossano Rubicondi. Sia Rossano che Zequila erano peraltro stati entrambi concorrenti de L’isola dei Famosi. Nel 2008 Ivana Trump si era sposata per la quarta volta con Rubicondi. Dopo la partecipazione di lui al reality su Canale 5, nella stessa edizione di Belen Rodriguez, la coppia era però venuta ai ferri corti, tanto che a Rossano vennero attribuiti diversi flirt, tra i quali anche quello con Milu Vimo. Sembrava dunque che Ivana e Rossano fossero pronti al divorzio, ma durante l’estate del 2009 i due sono riapparsi insieme.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora