×

Il giornalista Vincenzo Mollica sta perdendo la vista

Il giornalista di spettacoli e critico televisivo del Tg1 racconta il suo stato di salute. A 65 anni sta perdendo la vista

Vincenzo Mollica
Vincenzo Mollica

Noto scrittore e giornalista italiano, nato nel modenese nel 1953, Vincenzo Mollica collabora attivamente con la redazione del Tg1 dagli anni Ottanta, dove cura diverse rubriche di cultura e spettacolo, tra cui la più recente “DoReCiakGulp“. Mollica è stato anche autore del programma tv “Taratatà“.

Oltre a curare i servizi sui maggiori esponenti della cultura italiana, diviene anche inviato speciale nei più importanti eventi culturali nazionali ed internazionali, ad esempio gli Oscar, il Festival del cinema di Venezia ed il Festival di Cannes.

Scelto per la sua spiccata professionalità e cultura, ha collaborato anche a diversi giornali e riviste, tra cui: Linus, il Venerdì di Repubblica, Il Messaggero, l’Unità e il suo inserto satirico, Tango.

Vanta anche la nomina come Commendatore della Repubblica, annunciato su twitter dall’amico ed ammiratore Fiorello.

E’ sposato da più di trent’anni con Rosa Maria ed ha una figlia di nome Caterina. Una notizia divulgata negli ultimi mesi annunciava il ritiro in pensione del giornalista. Lui ha prontamente smentito: “Quando una fake news ti manda in pensione è sempre una bella emozione”. Tuttavia, il celebre giornalista Rai sarebbe affetto da una malattia degenerativa che lo sta portando alla perdita della vista.

Vincenzo Mollica, “Sto perdendo la vista”

Il giornalista di cultura e spettacolo del Tg1 Vincenzo Mollica ha svelato al settimanale Oggi il suo dramma privato. La vista lo sta tradendo per colpa di una malattia degenerativa.

Vincenzo Mollica

“Ora che la vista mi si è ristretta, si è ristretta anche la scrittura. Così ho ritrovato il gusto che avevo da bambino per le rime”, ha detto in occasione dell’uscita del suo nuovo libro, “Scritto a mano, pensato a piedi“. Quindi ha rivelato: “Per questo libro è stato centrale l’iPhone: gli aforismi li dettavo a Siri, che li scriveva per me. E i disegni che ho inserito, ispirati ad Andrea Pazienza e Keith Haring, li ho disegnati con le dita grazie a un’app”.

“Oltre a mia moglie Rosa Maria e a mia figlia Caterina, ho avuto due grandi soddisfazioni nella vita. Sono diventato Vincenzo Paperica, papero protagonista di 13 storie di Topolino. E sono stato una domanda orizzontale e anche verticale nei cruciverba della Settimana enigmistica”.

Vincenzo Mollica

A proposito dei suoi affetti più cari, Mollica ha svelato quali siano state le ultime volontà lasciate alla famiglia, in particolare a sua moglie Rosa Maria: “Le ho dato disposizioni precise: quando morirò, sulla lapide voglio un’immagine di Paperica e la scritta: Qui giace Vincenzo Mollica Paperica che tra gli umani fu Mollica”.

Nata a Varese, classe 1996, è laureata in Comunicazione. Collabora con Notizie.it.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Asia Angaroni

Nata a Varese, classe 1996, è laureata in Comunicazione. Collabora con Notizie.it.

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora