Il principe Carlo rivela: "Sposare Diana è stato un errore"
Il principe Carlo rivela: “Sposare Diana è stato un errore”
Lifestyle

Il principe Carlo rivela: “Sposare Diana è stato un errore”

principe Carlo
principe Carlo

"Sposare Diana è stato un errore. Prima di sposarci ci siamo visti 12 volte, non ero in grado di capire se fosse la donna della mia vita"

Era il 9 dicembre 1992, e la separazione tra i principi di Galles viene annunciata alla nazione dall’allora primo ministro John Major. Una decisione sofferta che la regina Elisabetta cercò in ogni modo di evitare. 9 dicembre di 25 anni fa: con un discorso teso alla Camera dei Comuni, l’allora primo ministro conservatore John Major annuncia la separazione tra il principe Carlo e Lady Diana. Un “annus horribilis” per la Regina Elisabetta. A eccezione di William e Harry, chiunque sapeva che nella coppia reale le cose non funzionavano più da tempo. Lui era ormai stabilmente tornato tra le braccia dell’amante di una vita, Camilla, lei si era perduta in una girandola di amori disattenti, senza discrezione, forse soddisfatta nel mettere in difficoltà il marito e la Corona. Speranzosa di mettere definitivamente fuori gioco Camilla. Diana si spinge oltre, vorrebbe colpire e affondare il responsabile di quel fallimento, di quel dolore che l’ha portata al disagio mentale e alla bulimia.

Con l’aiuto di alcuni amici fa arrivare al giornalista del Sun, Andrew Morton, dei nastri registrati in cui racconta undici anni di inferno.

A distanza di oltre un ventennio dalla separazione e dalla perdita di Diana, anche il primogenito della regina Elisabetta e di Filippo, duca di Edimburgo, si racconta nell’inedita biografia. In “Charles At Seventy: Thoughts, Hopes And Dream”, è tornato a parlare della sua vita privata. Non ha sorvolato neppure sui dettagli della fine del matrimonio con Lady D e delle sue seconde nozze.

Le ultime rivelazioni del principe Carlo

Sposare Diana è stato un errore enorme. Prima di sposarci ci siamo visti 12 volte, non ero in grado di capire se lei potesse essere la donna della mia vita”, ha raccontato il reale inglese in una lunga intervista al corrispondente reale Robert Jobson. Carlo racconta di un matrimonio obbligato dal padre, il principe Filippo che lo aveva messo di fronte a un bivio: “O la sposi o la lasci”.

principe Carlo

Stando alle dichiarazioni del principe, nel 1981 lui avrebbe voluto annullare le nozze con Diana. “Ho desiderato disperatamente annullare il matrimonio quando durante il fidanzamento ho scoperto quanto fossero pessime le prospettive, non avendo avuto alcuna possibilità di conoscere Diana in anticipo”, ha spiegato. “Mi sento in colpa per averla catapultata in un mondo che non era il suo, costringendola ad una vita che lei non era in grado di gestire”, aveva infatti confidato ad alcuni amici qualche anno dopo.

Carlo pare reputasse lunatico l’umore di Diana. Per questo impossibile da affrontare. “I due avevano difficoltà anche nel dialogo”, si legge nella biografia. Nel libro Carlo racconta che il suo primogenito William: “ricorda l’irascibilità della madre. Quello stesso carattere con cui Carlo si era dovuto spesso relazionare durante il loro matrimonio”. Harry invece è più emotivo.

principe Carlo

In preda allo sconforto, alla vigilia delle nozze, Carlo pianse alla finestra di Buckingham Palace. Diana, a sua volta, confessò alle sorelle di non volersi più sposare. E in merito alle sue seconde nozze al fianco dell’eterna amante Camilla, ha confessato: “Io non incolpo nessuno di tutto quello che è successo, sono state scelte sbagliate. Ora con Camilla sono felice”.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Reflex Diet Protein 2 kg
57.99 €
Compra ora
Diadora Tapis Roulant-Star 1000 Rigenerato
229 €
489 € -53 %
Compra ora
EOS Thermo Stax 60 cpr, Bruciagrassi naturale
19.2 €
Compra ora
Moschino Cheap And Chic Chicpetals - Tester
34 €
Compra ora
Asia Angaroni
Asia Angaroni 754 Articoli
Leva 1996, varesotta di nascita milanese di adozione. Dall’amore per la stampa e la verità alla laurea in Comunicazione. Amante della letteratura e dell’arte, alla ricerca costante di sapienza e cultura. Appassionata di cronaca sportiva e di inchieste, desiderosa di fare della parola il proprio futuro.